THE BUND FINANCE CENTRE

Città: SHANGHAI
Nazione: CINA
Tipologia: MIXED USE
Progettista Architettonico: HEATHERWICK STUDIO | FOSTER + PARTNERS
Date: 2017
Foster + Partners e Heatherwick Studio firmano il Bund Finance Center, un progetto che si pone come punto d'arrivo di una delle strade più famose di Shanghai, al confine tra la città antica ed il nuovo quartiere degli affari di Pudong. In un sito di 420.000 mq, l'intervento ha previsto l'inserimento di due torri gemelle nella parte sud ed ulteriori edifici indipendenti a nord, degradanti in altezza e prospicienti il fiume Huangpu. Ne risulta un complesso ad uso misto disposto attorno ad un'ampia piazza, che comprende uffici, un hotel, uno shopping centre, un centro culturale. Il design del master plan è concepito per la fruizione pedonale dello spazio della piazza.
Gli edifici a torre, i cui uffici sono stratificati verticalmente assieme a boutiques, spazi commerciali e ristoranti, sono scanditi da profili in granito rifinito a mano e si assottigliano verso l'alto. Ciò crea l'impressione di un blocco più solido alla base e trasparente all'estremità. Il colore del granito spazia sulle tonalità del bronzo, ripreso anche per le rifiniture interne degli edifici e nel centro culturale, vero cuore del progetto. Esso, collocato in un punto centrale del sito, affaccia verso il fiume ed è destinato ad ospitare le sale espositive e gli eventi artistici e culturali. Il centro è ispirato ai palchi aperti dei tradizionali teatri cinesi, con una reinterpretazione in chiave moderna e flessibile degli spazi. Esso risulta infatti circondato da una facciata mobile composta da tre layers sovrapposti formati da una serie di tubi di bronzo a sezione cava di lunghezza variabile. La facciata si muove mostrando o oscurando parti dell'edificio, quali le sale espositive, gli spazi delle performances, le terrazze. Oltre ad essere un filtro tra l'interno del centro e la città di Shanghai, questo prospetto mobile si pone anche come attrazione per i visitatori.
Crediti fotografici: Foster + Partners, Laurian Ghinitoiu.