QINGDAO WORLD HORTICULTURAL EXPO

Il progetto per il World Horticultural Expo Theme Pavillion, che si estende su una superficie di 28.000 metri quadri, ospita al suo interno l’Expo hall, un grande spazio per performance, un auditorium e un media center. Il progetto prende spunto dalla rosa cinese, il fiore simbolo della città di Qingdao, che diventa lo schema planimetrico del parco espositivo.
Città: QINGDAO
Nazione: CINA
Progettista Architettonico: UNSTUDIO
Date: 2014
Il padiglione è composto da 4 volumi, o petali, connessi da passerelle interne ed esterne che circondano la piazza centrale adibita a palco, dove i visitatori possono avere una visione complessiva del parco e orientarsi. 
Le forme fluide e sinuose dei volumi favoriscono la relazione tra loro con l’ambiente circostante, i volumi infatti, ognuno con la propria funzione specifica, ospitano terrazze inclinate che offrono viste panoramiche verso il paesaggio naturale. La piazza centrale si articola in uno spazio aperto per lo smistamento, la socializzazione e l’attesa. 
Il “Rainbow Ribbon” è un nastro colorato che ospita le infrastrutture e i percorsi per l’Expo, circondando tutto il paesaggio. Questo elemento cromatico si riflette negli elementi della facciata, costituiti da pannelli in alluminio pieghettati. I quattro colori scelti (verde, giallo, arancio e blu) sono applicati lungo la lunghezza delle pieghe verticali, apparendo e scomparendo a seconda del punto di vista. 
I progettisti combinano in questo progetto hanno combinato la loro esperienza in materia di logistica, tipologie specializzate, definizione del programma, facciate intelligenti, sostenibilità e comfort con la sensibilità architettonica nell’organizzazione spaziale, flessibilità funzionale ed articolazione dei volumi e dei percorsi. 

Crediti fotografici: Edmon Leong.