CITYCENTER DC

Città: WASHINGTON
Nazione: STATI UNITI D'AMERICA
Tipologia: MIXED USE
Progettista Architettonico: FOSTER + PARTNERS
Date: 2014
Il sito di 5 ettari dell'ex Convention Center di Washington occupa una posizione strategica nella East End nel centro di Washington, al confine con l'asse principale della città New York Avenue. Precedentemente racchiuso da una sola grande struttura, il master plan di Foster + Partners rompe il sito in piccoli blocchi pedonali che permettono nuove connessioni tra diverse comunità del centro: i quartieri storici e prevalentemente residenziali a nord e gli sviluppi principalmente commerciali a sud. Ispirandosi ai modelli stradali europei, che rompono l'attuale sistema di griglia, il progetto ripristina e amplifica i vicoli originali del XVIII secolo che corrono tra i blocchi. I viali alberati sono ricostruiti con specie locali per integrarsi senza problemi con il contesto storico. Foster + Partners ha progettato quattro edifici all'interno del complesso che riunisce uffici, condomini, ristoranti e negozi. Progettato per essere a scala umana in contrasto con l'imponente scala che caratterizza l'area circostante, gli edifici si arrestano a dieci piani al perimetro del sito per inquadrare una piazza centrale, un luogo civico dove le strade e i percorsi convergono. Nell’angolo nord-ovest del sito si trova un parco intersecato da percorsi diagonali che riprendono il modello dei vicoli che attraversano il complesso. Il progetto ad alta densità e a uso misto è stato progettato per creare un quartiere prevalentemente pedonale. Progettati per raggiungere la classificazione LEED Gold, gli edifici che ospitano uffici e residenze sono orientati secondo il modello del sole e incorporano tetti verdi per assorbire l'acqua che verrà poi riciclata - lo schema mira a riciclare il 100% dell'acqua utilizzata sul sito. Molti degli appartamenti dispongono di generosi balconi e terrazze, progettati singolarmente da Catherine Gustafson, e sono orientati a massimizzare la luce naturale e i benefici ambientali passivi. Crediti fotografici: Foster + Partners.