Studio CRA: vincitore del contest Mutti "Radici e Futuro"

Proclamato il vincitore del concorso privato di idee per la rigenerazione e la crescita integrata della sede Mutti con le persone, il territorio e l’ambiente.

Mutti ha proclamato a Parma, il vincitore di Radici e Futuro, il concorso di idee che premia il migliore progetto architettonico per la riqualificazione della storica sede e dello stabilimento Mutti. Vincitore del contest, ideato dall’azienda parmigiana, è risultato lo Studio Carlo Ratti Associati, scelto tra sette concorrenti internazionali selezionati (ARUP, Federico Oliva Associati, HENN Architects, NORD Architects Copenhagen, Open Platform for Architecture, WEST 8 – Urban Design & Landscape Architecture) direttamente dal Committente. 
Il progetto dello studio Studio Carlo Ratti Associati è quello che meglio ha saputo interpretare il forte legame di Mutti con il territorio, cogliendo lo spirito ed i valori dell’azienda che, nei suoi oltre cento anni di attività, ha sempre saputo evolversi e affrontare le sfide del futuro, pur rimanendo legata ai principi delle proprie radici.

“La nostra Azienda, situata proprio nel cuore della Foodvalley, ha un legame forte profondo con il suo territorio, che rispettiamo e amiamo” - spiega Francesco Mutti, AD dell’omonima azienda e Presidente della Giuria - “Proprio per questo, la nostra ambizione è quella di creare un modello aziendale in cui l’uomo, il territorio e la filiera siano in armonia con l’impresa, un’azienda capace di esprimere ‘intelligenza’ anche attraverso la sua sede. Mutti ha una lunga storia alle spalle e questa iniziativa rappresenta un’occasione importante per individuare progetti e soluzioni innovativi capaci di rappresentare i valori della nostra Azienda che, da sempre, ricerca la qualità in tutti i suoi aspetti”. 

La storia e il successo di Mutti sono legati infatti ad un’idea imprenditoriale forte, che è riuscita a cambiare i paradigmi della categoria del pomodoro, attraverso una tenace politica di qualità e un legame di stretta collaborazione con la filiera agricola. Ed è proprio in questa continua ricerca di eccellenza e in una logica di unione tra azienda, persone a ambiente, che nasce il concorso Radici e Futuro volto a individuare progetti capaci di programmare scelte di crescita sostenibili, coerenti con la storia e i valori Mutti. Per questa ragione è stato chiesto ai partecipanti di elaborare un masterplan di sviluppo futuro del sito aziendale, in grado di riflettere al meglio l’essenza di Mutti, impresa del futuro in un settore antico, profondamente radicata sul territorio dal quale raccoglie i suoi pomodori e sempre più attenta a scelte responsabili. Negli anni l’Azienda è, infatti, cresciuta molto, per addizioni e in momenti differenti e la sua sede riflette questo sviluppo addizionale. Oggi sente l’esigenza di capire come costruire un disegno organico e flessibile nel tempo, cosicché lo stabilimento possa diventare un luogo più identitario e capace di dialogare al meglio con l’ambiente circostante. 

“Ci siamo fatti ispirare da una poesia di Pablo Neruda, "Oda al Tomate" ("Ode al pomodoro"), dalla quale viene anche uno degli slogan di Mutti. 'La strada si riempie di pomodori' è un modo per mostrare come questa fabbrica si può aprire e proiettarsi verso l'esterno”, spiega Carlo Ratti, professore al Massachusetts Institute of Technology di Boston e fondatore dello studio Carlo Ratti Associati. “Immaginiamo lo stabilimento Mutti come un teatro all'aria aperta: spalancato sia al pubblico, sia al paesaggio circostante. Grazie alle nuove tecnologie possiamo colmare le distanze tra agricoltura e industria, e tra design e architettura del paesaggio. Si tratta del vecchio sogno del grande geografo francese Élisée Reclus, che già nell'Ottocento sosteneva che ogni uomo avrebbe dovuto accedere 'sia ai piaceri della città, con le sue opportunità di studio e di realizzazione artistica, sia alla libertà che deriva dall'immersione nella natura”. 

Mutti ha scelto il progetto dello Studio Carlo Ratti Associati perché ha saputo esprimere in modo innovativo lo spirito di lungimiranza, la passione e la concretezza dell’azienda, trasformando una serie di elementi eterogenei in un unico sistema in grado di comunicare l’identità Mutti, proponendo un’evoluzione unitaria di rinnovamento della sede e della fabbrica che valorizza il processo produttivo, l’ambiente di lavoro e l’armonia con il paesaggio.
Realizzazione: STABILIMENTO MUTTI
Progettista: CARLO RATTI ASSOCIATI
Categorie: Architettura