Smart campus as urban open lab

In questo contesto prende forma il modulo sperimentale C-ASA dal progetto alla sua realizzazione nel campus del poloterritoriale di Lecco.
Il disegno nasce dalla figura geometrica del cubo la cui struttura nuda in setti di legno X-LAM determina una superficie netta interna di 12,5 m2. La disposizione delle aperture, definite da infissi in legnoalluminio ad altissime prestazioni, è studiata per garantire una scansione di facciata regolare, in cui i pieni e vuoti si ripetono in egual misura, favorendo l’ottimizzazione ergotecnica del progetto. Il dislivello con il piano di campagna è gestito attraverso una rampa in legno rivestita nelle parti verticali con pannelli Trespa. I pavimenti flottanti in doghe multistrato di legno di Alma e Cerlogne conferiscono all’ambiente una calda vivibilità e pulizia. L’involucro è costituito da una doppia calotta: verso l’esterno un rivestimento in lastre di zinco titanio Zintek mentre verso l’internosono state impiegate lastre di gesso rivestito KNAUF con interposto isolante multistrato Actis, in modo da ottenere un sistema isolato e sigillato. Gli allestimenti interni fissi a libreria, che si ispirano nel disegno al design di Charlotte Perriand, hanno una duplice funzione: in primo luogo fungono da arredo interno, secondo costituiscono da sistema di antieffrazione, grazie al dimensionamento ottimizzato delle singole celle. Sul fronte nord, l’edificio si chiude completamente, negando le aperture finestrate presenti sugli altri fronti. Lungo i fronti est e ovest la facciata è articolata da un gioco di pieni e vuoti determinati da aperture trasparenti Internorm. Lungo il prospetto sud la facciata si apre mediante la porta d’ingresso marcata volumetricamente dalla sporgenza dell’imbotte.
L’ottimizzazione del disegno unisce la necessità di una regolarità metrica dei componenti costruttivi agli studi illuminotecnici legati all’orientamento: a ovest la porzione trasparente è spostata verso sud-ovest, per meglio accogliere la luce solare in tutte le stagioni. L’ombreggiamento degli ambienti interni è garantito anche dalla copertura aggettante, lungo i fronti esposti per via diretta alla luce solare - est, sud e ovest. L’illuminazione indiretta dell’ambiente interno è garantita dalla presenza in copertura di un cupolino Velux dotato di protezioni solari.

Aziende sponsor: Actis SA Limoux – France; Alma Giorio, pavimenti in legno - Montà d’Alba (CN); Cerlogne pavimenti – Aosta; Ing - Grassobbio (BG); Internorm Italia - Gardolo (TN); Knauf - Castellina Marittima (PI); Ri-Legno - Rovereto (TN); Rothoblaas - Cortaccia (BZ); Vanoncini - Mapello (BG); Velux Italia - Colognola ai Colli (VR); Zintek - Portomarghera (VE).

[ Da Modulo 399 - Articolo di Graziano Salvalai]


Prodotti e tecnologie: ACTIS | ZINTEK | VELUX ITALIA | VANONCINI | ROTHOBLAAS | KNAUF | INTERNORM ITALIA