STABILIMENTO UGOLINI

Lo studio milanese Barreca & La Varra sta realizzando per la società Ugolini S.p.a. un nuovo stabilimento produttivo in grado di riunire sotto un unico tetto le attività ora presenti nella vicina località di Vigonzone e le funzioni amministrative e commerciali di Opera, Milano, festeggiando così i 70 anni di attività dell’azienda.
Nazione: ITALIA
Tipologia: INDUSTRIA
Work in Progress - Progetto Architettonico: BARRECA & LA VARRA
Inizio Lavori: 2017
Mitigare la percezione del clima industriale attraverso la presenza vegetale: questo principio guida le scelte progettuali alla base dell’intervento, che prevede la realizzazione di tre corpi di fabbrica distinti in un lotto trapezoidale, attualmente in parte ad uso seminativo e in parte ad uso boschivo, che giace lungo la ex Strada Statale 412, in posizione intermedia tra il nucleo urbano di Torrevecchia Pia e quello della frazione di Vigonzone. 
All’ingresso del polo industriale, la casa del custode ospita un alloggio indipendente di 110 mq dotato di giardino, con una copertura a falde in continuità materica e geometrica con quella dell’edificio a uffici. Quest’ultimo reinterpreta la morfologia della cascina lombarda a corte aperta e abbraccia quattro grandi alberi (noce, quercia e platano) che contribuiscono ad animare lo spazio collettivo. 
Attiguo agli uffici è collocato lo spazio produttivo: il continuum volumetrico intende parificare i ruoli di operai e impiegati di ufficio. 
L’edificio per il magazzino è invece isolato, ha il fronte principale prospiciente il parcheggio ed è accessibile su tutto il perimetro dagli automezzi. 
Continui dialoghi materici e stilistici legano una successione di spazi unitari. Sono tre i materiali principali scelti per connotare i volumi degli edifici: una facciata ventilata in GRC grigio medio, pannellature prefabbricate in cemento trattate con differenti finiture, e la lamiera grecata verniciata per le coperture. Anche per le sistemazioni esterne sono tre gli elementi che definiscono il progetto: asfalto grigio, cemento architettonico beige, e prato estensivo. 

Crediti fotografici: Barreca & La Varra