Pubblicato il 12 aprile 2019

Science Gateway, l’hub di formazione e cultura firmato Renzo Piano al Cern di Ginevra

Sarà un «centro educativo e culturale in grado di ispirare e coinvolgere le nuove generazioni attraverso il fascino del mondo della scienza, pensato per un pubblico di ogni età». Con queste parole Fabiola Gianotti, direttore generale del Cern ha presentato insieme a John Elkann, Renzo Piano e alle autorità cantonali di Ginevra il progetto del «Science gateway». Il nuovo polo scientifico avrà una estensione di 7mila metri quadri, è dedicato alla divulgazione scientifica europea a favore delle nuove generazioni e sarà realizzato con il supporto, in qualità di maggiore contributore, della Fca Foundation che apporta al progetto 40 milioni di euro. «Da parte sua la Fondazione Agnelli - ha detto ieri a Ginevra John Elkann, presidente Fca - svilupperà un programma che coinvolgerà gli studenti italiani delle scuole medie sulle materie Stem (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica ndr) e al progetto potranno seguire iniziative simili in altri paesi europei». I lavori per la realizzazione del Science gateway firmato da Renzo Piano prenderanno il via il prossimo anno per terminare nel 2022. Ci sarà anche un auditorium da 900 posti dedicato a Sergio Marchionne e un ristorante con 200 coperti.
Scopri tutto su: SCIENCE GATEWAY
Categorie: Architettura