Produttore: URETEK ITALIA

Complesso scolastico a Felizzano

Cavity Filling® è una tecnologia sviluppata da Uretek per ottenere il riempimento di cavità interrate e vespai mediante pompaggio di argilla espansa Leca®, a granulometria controllata, e successiva iniezione di resina espandente Uretek Geoplus® ad elevata pressione di espansione. Destinata a saturare il volume interno, a compattare i grani costituenti il riempimento e consentire un prefissato valore di precompressione sulle pareti, questo metodo richiede un’attenta verifica delle dimensioni e della geometria della cavità a seguito della quale è possibile eseguire una maglia di fori per il pompaggio dell’argilla espansa e l’iniezione della resina. Il riempimento con l’argilla avviene fino ad un valore massimo possibile e prossimo a circa il 95%, soglia oltre la quale viene iniettata la resina espandente Geoplus® che porta a completa saturazione e al raggiungimento di un valore di pressione sulla volta pari a quello previsto da progetto.
Il riempimento prodotto dall’argilla espansa Leca® evita il verificarsi di crolli in superficie legati a collassi improvvisi delle pareti della cavità (verifica dello stato limite ultimo), mentre la precompressione prodotta dalla resina espandente previene il verificarsi di cedimenti in superficie dovuti a semplici deformazioni delle pareti stesse (verifica dello stato limite di esercizio).
L’azione combinata dei due materiali permette la completa soluzione del problema, garantendo una distribuzione uniforme delle tensioni nel terreno, senza alcuna alterazione dei flussi di acqua al suo interno.

Completata nel 1975, la scuola dell’infanzia “E. Foa” di Felizzano si eleva su un solo piano fuori terra più un piccolo interrato ed un esteso spazio di intercapedini, sottostanti il solaio del piano terra, che ospitano le reti impiantistiche.
La comparsa di fenomeni fessurativi su una parete interna, seguiti dalla constatazione di anomalie nella zona delle fondazioni, avevano indotto l’Amministrazione Comunale alla chiusura del complesso fino a risoluzione complessiva dei problemi e delle cause del dissesto.
Considerando come interventi possibili il rifacimento totale della pavimentazione, il consolidamento con opere strutturali sotto il telaio  o il riempimento del vespaio sottostante il pavimento, è stato scelta la tecnologia Uretek Cavity Filling® per il suo ottimale rapporto benefici/costi.
L’intervento si è svolto in due fasi consecutive:
-Riempimento del vespaio con argilla espansa Leca® fino a circa il 95% del volume totale
-Riempimento completo del volume con iniezioni di resina espandente Uretek Geoplus® all’interno del solaio e in prossimità del solaio.
L’applicazione della tecnologia indicata ha permesso di eliminare la funzione portante del solaio, garantendo un uniforme trasferimento delle tensioni, dovute ai carichi permanenti e variabili del pavimento, al terreno sottostante.
L’argilla espansa Leca®è stata pompata direttamente dall’interno dei vari ambienti a mezzo di tubi inseriti nelle aperture presenti lungo le murature portanti longitudinali. L’argilla è stata proiettata nelle cavità mediante una pompa collegata ad un compressore. La distribuzione sul terreno è avvenuta per gravità, formando in un primo momento dei coni di inclinazione pari all’angolo di naturale declivio dell’argilla. Successivamente, grazie all’ausilio di ugelli direzionabili, è stato possibile ottenere un deposito più omogeneo del materiale fino al riempimento di circa il 95% dell’intero volume. Terminato il riempimento con l’argilla, la resina espandente Uretek Geoplus® è stata iniettata per mezzo di tubi di diametro di 6 mm inseriti in fori preventivamente realizzati sulla pavimentazione interna. Le perforazioni sono state effettuate principalmente con direzione verticale e a maglia regolare di lato pari a circa 1,00 m. Durante la fase di espansione la resina si è diretta laddove erano presenti vuoti macroscopici e l’argilla non era precedentemente arrivata. Dopo la completa saturazione dei vuoti, la resina ha iniziato ad esplicare la sua massima pressione di rigonfiamento.
Le iniezioni di resina sono state costantemente controllate da un livello laser in grado di rilevare movimenti millimetrici della pavimentazione del piano rialzato.
In totale sono stati riempiti circa 405 m³ di intercapedini sottostanti il solaio del piano rialzato e l’intervento è durato cinque giorni lavorativi.

Città: FELIZZANO
Tipologia: ISTRUZIONE