Edificio residenziale ad Albano Laziale

Il progetto riguarda un edificio di civile abitazione collocato tra due vie, all’interno di un lotto di forma rettangolare ma fortemente inclinato.
L’idea iniziale prende spunto da un’astrazione: un foglio “infinito” che, come una membrana elastica, si avvolge, si apre, si allunga, cambia direzione... formando il sistema tetto- parete- solaio. Il nastro, grazie alla sua indipendenza strutturale, permette diverse composizioni spaziali, senza l’ausilio di giunzioni tra gli elementi, rendendo dinamico il progetto.
Il gioco di rimandi tra flussi e strutture si avverte anche nell’orditura della copertura che seguendo le linee di “forza” crea un disegno solo apparentemente casuale.
L’edificio è costituito da 5 livelli destinati a residenze che definiscono un corpo quadrilatero, servito da un sistema a ballatoi e gruppi scala, posizionati simmetricamente rispetto alla corte interna. 
Particolarmente riuscito è l’utilizzo dei frangisole ad ala “Shamal” (14x1920mm, colore rosato) di Terreal come elementi oscuranti degli infissi esterni di alcuni appartamenti. Portali incernierati e strutture fisse si alternano per la schermatura solare con grande riuscita dell’aspetto estetico, mentre altre parti del rivestimento parietale sono realizzate con la facciata ventilata Zephir 30x60 di colore rosato.
Shamal è un elemento per frangisole di grande formato - fino a 1290mm di lunghezza - dal raffinato profilo ad ala d’aereo.
Le elevate caratteristiche tecniche lo rendono idoneo anche in contesti dove è richiesta elevata resistenza ai carichi flessionali del vento e all’urto.
Già vincitore di premi internazionali per il suo particolare design, è disponibile in due versioni (una con il profilo più slanciato e larghezza sezione 200 mm,l’altra più compatta con larghezza sezione 140 mm), in dieci colori ad impasto e due finiture di (liscio e sabbiato).
Città: ALBANO LAZIALE
Tipologia: RESIDENZA