Data di realizzazione: 2014

Musée des Confluences - Lione, Francia

Spiegando il design decostruttivista del Musée des Confluences di Lione, gli architetti dallo studio con sede a Vienna, Coop Himmelb (l)au lo descrivono non come struttura d'elite esclusiva paragonata al "Tempio delle Muse", ma come un percorso pubblico verso la conoscenza del nostro tempo. Dopo tutto, l'edificio spettacolare sembra non avere nulla in comune con la classica architettura di un museo.
L'edificio è composto da due unità architettoniche collegate tra loro con grande complessità, vale a dire un cristallo e una nuvola - un concetto ispirato dallo spazio urbano intorno al museo. Infatti salendo verso il lato della città, il cristallo funge da forum urbano che accoglie i visitatori.
Definito dagli architetti come "spazio morbido delle correnti nascoste con innumerevoli transizioni", la nube detiene la conoscenza degli spazi espositivi. Geberit, all’interno dell’edificio, si è occupata dei sistemi di installazione Duofix, dei sistemi di adduzione Mepla e dei sistemi di risciacquo pneumatici per orinatoi e rubinetti elettronici lavabo.
Città: LIONE
Tipologia: CULTURA