VM HOUSES

VM Houses, così chiamate per la loro planimetria a forma di V e di M, sono il primo progetto residenziale all’interno del nuovo quartiere di Copenaghen Ørestaden.
Città: COPENAGHEN
Nazione: DANIMARCA
Tipologia: RESIDENZA
Progettista Architettonico: BIG - BJARKE INGELS GROUP
Date: 2005
Attraverso una serie di trasformazioni il blocco residenziale è contemporaneamente aperto e ruotato al fine di assicurare un affaccio sul paesaggio periferico circostante, eliminando l’effetto vis-a vis tra i blocchi.  
Il primo elemento di spicco si trova nella facciata della V house rivolta a sud dove sono predisposti balconi a forma di cuneo, a grande sbalzo tutti orientati in maniera diversa per creare diversi punti di vista sul parco urbano. 
Se la casa a V è quindi un vero e proprio balcone condominiale, la M house è definibile come l’Unité d’Habitation in versione 2.0. Dove infatti Le Corbusier ha progettato angusti appartamenti circondati da metri di corridoio cieco, la M house assicura che tutti i corridoi abbiano una vista verso l’esterno e siano illuminati dalla luce solare, così da renderli veri e propri spazi sociali. 
Per quanto riguarda gli interni, la progettazione parte da una domanda fondamentale che il progettista si è posto: Se le persone sono tutte diverse, perché devono vivere in appartamenti tutti uguali? Nascono da questa considerazione 255 unità d’abitazione suddivise in 80 tipologie diverse. 
Quest’ultime, sviluppate anche secondo lo schema duplex, si assemblano tra loro attraverso il principio del tetris, dove l’intero si costituisce di tante unità indipendenti incastrate fra loro. Un vero e proprio gioco a tre dimensioni.

Crediti fotografici: JDS Architects.