UTRECHT CENTRAL STATION

Città: UTRECHT
Nazione: OLANDA
Tipologia: INFRASTRUTTURE
Progettista Architettonico: BENTHEM CROUWEL ARCHITECTS
Date: 2016
La più grande e frequentata stazione ferroviaria nei Paesi Bassi è stata ufficialmente aperta. La stazione centrale di Utrecht era stata originariamente costruita per ospitare circa 35 milioni di passeggeri all'anno. Attualmente sono 88 milioni le persone che utilizzano la stazione ogni anno, e questo numero è in costante aumento: si prevede infatti di raggiungere i 100 milioni entro il 2030.
Lo studio Benthem Crouwel Architects è stato coinvolto nella progettazione e sviluppo della stazione ferroviaria dal 2003. Tredici anni dopo il nuovo terminal del trasporto pubblico ospita treni, autobus e piattaforme per i tram sotto una copertura ondulata. 
Nel corso dei prossimi due decenni il numero dei viaggiatori che transiteranno alla stazione centrale aumenterà fino a circa un centinaio di milioni l'anno. Dal momento che l'edificio precedente non poteva gestire questa quantità di passeggeri, la stazione è stata ricostruita - tre volte le dimensioni originali - in un nuovo complesso integrato che regola il trasporto di treni, tram e autobus. La stazione è diventata un edificio autonomo con due nuove piazze su entrambi gli ingressi, il lato su Jaarbeurs (il centro congressi) e il lato verso la città. Nel 2018, sotto la piazza verso la città, sarà ospitato il più grande parcheggio di biciclette al mondo, che può ospitare fino a 12.500 bici. 
Durante la fase di progettazione Jan Benthem e Mels Crouwel hanno avuto l'idea di progettare il tetto originariamente piano della stazione come un'onda che si irradia in un movimento dinamico e naturale. Trasversale ai binari, nella direzione longitudinale della sala, l'onda si connette alle entrare e alle uscite. Ha tre diverse ondulazioni: la più alta sopra la stazione ferroviaria, quelle inferiori su ciascun lato contengono i tram e gli autobus. Le onde rappresentano anche la distribuzione logica delle funzioni della stazione. 
Per ricevere più luce naturale nel terminal, sono stati progettati dei lucernari di vetro che fungono da portelli per il fumo. Il movimento ondulatorio è sottolineato dalle luci LED continue sul soffitto. Grazie alla forma ondulata prominente del tetto in acciaio - ed un edificio relativamente basso - la stazione è chiaramente riconoscibile tra gli edifici vicini.

Photo credits: Jannes Linders