UFFICI MUNICIPALI E STAZIONE FERROVIARIA

La stazione e gli uffici comunali costituiscono un nuovo punto di riferimento a Delft. Il complesso si trova sopra una nuova stazione ferroviaria sotterranea e uffici ospitano i dipendenti del comune.
Città: DELFT
Nazione: OLANDA
Progettista Architettonico: MECANOO
Date: 2017
Con la stazione metropolitana in funzione, il vecchio viadotto ferroviario che ha diviso la città interna di Delft ha reso possibile un'estensione del centro città, un parco e un canale. Progettato senza una parte anteriore o posteriore apparente, l'edificio in vetro è compatto e flessibile. Le incisioni nel volume di vetro rimandano ai vicoli della città storica e permettono alla luce del giorno di entrare in profondità nell'edificio. L'abbassamento della linea del tetto agli angoli ha permesso la riduzione dell'altezza dell'edificio in modo da consentire una transizione graduale con edifici circostanti. L'utilizzo di vetro trasparente a livello del suolo facilita una stretta connessione tra dentro e fuori. In questo ambiente, la zona pubblica con la hall della stazione e la lobby pubblica è differenziata dalla parte privata con gli uffici comunali realizzati con elementi trasparenti e fusi di vetro. Un soffitto di strisce orizzontali bianche curve con una mappa storica della città di Delft adorna la lobby pubblica e la sala degli impianti (in collaborazione con Geerdes Ontwerpen). Le sale sono separate da un muro di vetro e da due volumi che ospitano i contatori pubblici, le sale di consultazione e i servizi tecnici degli uffici comunali e le funzioni commerciali della stazione. Le strutture sono organizzate in modo che i visitatori possano immediatamente intravedere la città storica dalla sala della stazione. Provvedimenti come una pompa di calore geotermica e un design ottimale della facciata con vetri altamente isolanti consentono una riduzione del 35% dell'utilizzo di energia rispetto ai requisiti prescritti. L'edificio ospita pannelli solari sul tetto che possono generare almeno il 20% delle esigenze energetiche dell'edificio.

Crediti fotografici: Mecanoo