TERMINAL 2 DELL’AEROPORTO HEATHROW

È stato inaugurato il 23 giugno 2014 il nuovo Terminal 2 o “Queen’s Terminal” dell’aeroporto di Heathrow, a Londra, progettato dallo studio madrileno Luis Vidal + Architects.
Città: LONDRA
Nazione: REGNO UNITO
Tipologia: INFRASTRUTTURE
Progettista Architettonico: LUIS VIDAL + ARCHITECTS
Date: 2014
Il progetto, che si estende su una superficie di 21.000 metri quadrati per un totale di più di 20 milioni di viaggiatori in transito, è destinato a diventare un vero e proprio landmark infrastrutturale in termini di efficienza. 
 A confermarlo sono proprio i numeri relativi alla sostenibilità ambientale: il 20% del fabbisogno energetico sarà fornito da fonti rinnovabili, saranno ridotte di circa 40,5% le emissioni di CO2 rispetto a un edificio costruito in base ai regolamenti edilizi vigenti nel 2006, ospiterà oltre 1.000 metri quadrati di pannelli fotovoltaici in copertura. 
Questi sono solo alcuni degli elementi sostenibili che hanno permesso al progetto di essere il primo al mondo ad ottenere la qualifica “Excellent” secondo il rigido protocollo BREEAM per la valutazione della sostenibilità degli edifici. 
Inoltre, a fare la differenza è stato anche il metodo di costruzione, che ha permesso di ridurre al minimo l’impatto sulle strutture esistenti e sull’ambiente urbano grazie a delle soluzioni innovative basate su sistemi modulari e attraverso in programma di costruzione studiato accuratamente. 
A caratterizzare l’edificio è la sua copertura costituita da tre grandi onde che racchiudono ognuna le aree principali che i passeggeri devono attraversare prima di imbarcarsi: il check-in, i controlli di sicurezza e, infine, l’imbarco. In questo modo funzione e forma sono completamente integrate e permettono ai passeggeri di orientarsi con più facilità all’interno della struttura. 
Le onde, inclinate l’una verso l’altra, danno vita nelle loro intersezioni a una serie di lucernari esposti a nord che non solo consentono l’ingresso di sufficiente luce naturale riducendo al contempo la radiazione solare ma permettono anche un notevole risparmio energetico. 

Crediti fotografici: LHR Airports Limited