TAMPA MUSEUM OF ART

Città: TAMPA
Tipologia: CULTURA
Non museo di se stesso, né architettura scultura predominante rispetto alle collezioni che include: il Tampa Museum of Art è un semplice contenitore, lontano dai protagonismi delle più recenti fondazioni d’arte che mirano a richiamare la massa solo per i loro virtuosismi formali. E’ un volume puro, uno scrigno vuoto che acquista significato nel momento stesso in cui accoglie le opere; nel momento in cui distribuisce i capolavori nelle diverse sale e li ospita nella successione spaziale degli ambienti lineari e geometrici dell’interno. Ma acquista senso anche in termini paesaggistici, facendosi parte integrante di un contesto in cui natura ed artificio si mescolano lungo la linea del fiume Hillsborough, a pochi passi dalla baia e dal mare. Sopra un basamento vetrato, il volume che accoglie le raccolte d’arte e le esposizioni diviene un corpo metallico che riflette, durante il giorno, le condizioni atmosferiche, i lineamenti urbani dell’intorno, le increspature del corso d’acqua contiguo. Restituisce tramite la pelle, realizzata mediante pannelli microforati, luci e colori. Di notte invece, il complesso culturale riverbera all’esterno la sua configurazione interna, tramutando l’involucro in una scatola elettronica, dove LED con differenti cromie rendono la facciata ora di colore blu, ora dorata, ora viola, ora di una moltitudine di sfumature. L’illuminazione è distribuita non in modo uniforme lungo l’intero prospetto ma accentuata in prossimità dei bordi della superficie, che sembrano così smaterializzarsi nel colore scuro della notte. Ma il significato ed il valore del Tampa Museum of Art non si limita esclusivamente alla dimensione neutra della sua spazialità e della sua configurazione, declinata nel pieno rispetto delle opere d’arte, e neppure si conclude nell’assecondare la geografia del contesto. L’edificio sede dell’istituzione dello stato della Florida riflette e restituisce un luogo di carattere pubblico, dove lo spazio collettivo diviene una condizione sine qua non dell’intervento di carattere architettonico. Il podio del fabbricato è arretrato, il contenitore che lo sovrasta è dotato di un profondo aggetto che crea una passeggiata continua e coperta lungo Hillsborough River,corredandola con bar e ristoranti posti a servizio non solo dei visitatori ma anche dei cittadini. Il gioco di pieni e di vuoti definisce la relazione con il tessuto urbano ma proietta anche, grazie al taglio centrale che suddivide in due il volume, il suo contenuto funzionale, articolato secondo una porzione più aperta ed una più introversa, entrambe affacciate su relative corti. Scrigno prezioso, ma anche elettronico, macchina paesaggistica ed urbana, il Tampa Museum of Art conserva una concezione monumentale del luogo culturale, confermando il tratto istituzionale di un tale luogo mediante la valorizzazione dell’arte.