SUZHOU SCIENCE & TECHNOLOGY MUSEUM

Lo studio internazionale Perkins + Will sta progettando il Suzhou Science & Technology Museum, fulcro di un nuovo distretto culturale situato nello Shishan Park, a un centinaio di chilometri da Shanghai.
Città: SUZHOU
Nazione: CINA
Tipologia: CULTURA
Work in Progress - Progetto Architettonico: PERKINS + WILL
Inizio Lavori: 2018
Ispirato all’espressione cinese “shan sui”, unione tra la montagna e il lago, il Museo, che si estenderà su una superficie di 55.000 metri quadrati, si configura come un nastro che emerge dalla base della Lion Mountain e si attorciglia su sé stesso verso l’alto, orientandosi fino a concludersi con una parte a sbalzo sul lago. 
Al suo interno ospiterà, oltre al un’ampia hall di 6.200 metri quadrati, mostre ed esposizioni in grado di sottolineare il possibile impatto positivo sulla società e sul pianeta dell’industria e della ricerca tecnologica. 
La sensibilità per l'ambiente circostante sarà un segno distintivo della sostenibilità nel nuovo museo: la “Life-Giving Forest”, che circonderà l’edificio, agirà come elemento di filtro per l’aria della città oltre che come spazio ombreggiato in cui muoversi, sostare o ammirare particolari esposizioni organizzate all’aperto.
 Alla base del volume, dove l’edificio incontra il lago, le passerelle pedonali pubbliche che si snoderanno attraverso i terreni acquitrinosi e le isole ecologiche diventeranno ambienti di apprendimento all'aperto dove bambini e adulti saranno guidati nell’esplorazione del processo di depurazione delle acque, nella gestione delle acque piovane e della vita sostenibile. 
Il rivestimento previsto per il museo, una pelle tridimensionale in materiale metallico semitrasparente, oltre a schermare la luce solare la lascerà filtrare all’interno degli ambienti, rilasciando una lieve fluorescenza nelle ore notturne. 
Le piazze organizzate intorno all’edificio saranno rivestite da sistemi di pavimentazione permeabili che consentiranno all'acqua piovana di penetrare direttamente nel terreno o di essere indirizzata direttamente verso la vegetazione per essere filtrata naturalmente.  
Infine, la copertura-passerella verde mitigherà l'effetto isola di calore e catturerà l'acqua piovana creando nuovi habitat ricchi di flora e fauna. 

Crediti fotografici: Perkins + Will