STAZIONE MARITTIMA DI PALERMO

Città: PALERMO
Nazione: ITALIA
Tipologia: INFRASTRUTTURE
Progettista Architettonico: ITALO ROTA
Struttura avveniristica in acciaio e vetro, con elementi luminosi, scale mobili, installazioni mediatiche che proiettano immagini, attività commerciali e servizi per il pubblico. Potrebbe essere questo il sintetico contenuto descrittivo del restyling della Stazione Marittima di Palermo, un intervento che restituirà alla città siciliana un polo di aggregazione urbano grazie al progetto dell’architetto milanese Italo Rota. Entro la facciata risalente alla metà del Novecento, troverà posto una rifunzionalizzazione della portata di 5.000 mq: nel polo infrastrutturale l’interno sarà demolito e ricostruito, dai pavimenti ai solai, sino ai muri divisori.
Il progetto prevede quindi una sostanziale modernizzazione tesa a migliorare l’accesso, il transito e l’efficienza delle operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri, a potenziare le misure di sicurezza e di controllo e ad ottimizzare l’accoglienza mediante servizi.  Gli uffici della Dogana, della Guardia di Finanza e della Polizia saranno al piano terra, unitamente ai desk delle compagnie di navigazioni, ai bar e ai negozi. Nel piano ammezzato invece, punti di vendita di prodotti artigianali, duty free completeranno l’offerta funzionale del complesso portuale.