STAZIONE JR ONAGAWA

Il nuovo edificio per la stazione ferroviaria di Oganawa, distante circa 150 metri dall’edificio originario, non funge esclusivamente da terminal ferroviario, ma accoglie al suo interno anche altre funzioni.
Città: ONAGAWA
Nazione: GIAPPONE
Tipologia: MIXED USE
Progettista Architettonico: SHIGERU BAN ARCHITECTS
Date: 2015
La costruzione del nuovo volume ha inoltre portato al restauro dell’Ishinomaki Line, la linea ferroviaria che unisce Kogota a Onogawa. L’edificio, che si estende su una superficie di circa 900 metri quadrati suddivisi in tre piani, è costituito da una struttura in acciaio e legno rivestita in tubi di cartone.  
Il piano terra ospita il terminal ferroviario e i negozi, il primo piano i bagni pubblici termali mentre il secondo piano è una terrazza all’aria aperta. 
Lo spazio sicuramente più interessante è quello dedicato ai bagni pubblici, luogo di relax che richiama le antiche tradizioni del Giappone, dove il legno chiaro riveste gli ambienti interni (pavimenti, pareti, scale e soffitti) e i prospetti esterni alternandosi con ampie vetrate. I due bagni separati, dedicati alla cura femminile e a quella maschile, sono disposti in maniera speculare e presentano rivestimenti ceramici decorati a mano e dipinti da residenti locali, coinvolti nel processo di recupero della stazione. 
La struttura della copertura, composta da 76 archi lasciati a vista e ispirata all’immagine di un uccello con le ali spiegate, è realizzata con travi piatte in legno rese curve per creare un intreccio, e sostengono una membrana bianca che lascia filtrare la luce all’interno. Ogni trave, realizzata con pannelli di legno stratificato LVL (Laminated Veneer Lumber) a base di larice giapponese, è larga 60 centimetri e spessa 9 centimetri. 

Crediti fotografici: Hiroyuki Hirai