STATE FIRE BRIGADE SCHOOL

Il nuovo edificio della State Fire Brigade School (la scuola statale dei vigili del fuoco) a Wurzburg è un progetto degli architetti von Gerkan, Marg and Partners, dello studio Gmp, a cui venne commissionato nel 2012.
Città: WURZBURG
Nazione: GERMANIA
Tipologia: ISTRUZIONE
Progettista Architettonico: GMP ARCHITEKTEN
Date: 2016
Nonostante la sua dimensione, il progetto per la nuova sala di addestramento della scuola nel quartiere di Zellerau, in Wurzburg, si integra perfettamente con il contesto; visto dall'edificio storico di Marienburg, il progetto occupa un'area importante nel contesto urbano. Il complesso è generato da due costruzioni: un grattacielo interseca, con le generose facciate in vetro, l'edificio più ampio e orizzontale, che misura 77 x 40 x 21 metri. 
Le elevazioni laterali uniformemente bianche, del corridoio e del tetto, sembrano collocare una staffa metaforica attorno all'alto grattacielo e alla sala. Le facciate in vetro della sala di addestramento lasciano passare grandi quantità di luce naturale all'interno. Durante il giorno il nuovo edificio riflette i suoi spazi, mentre di notte l'illuminazione interna si irradia verso l'esterno, mettendo in vista la sua sofisticata struttura portante, utilizzata anche per scopi formativi. 
L'edificio si sviluppa su 10 livelli con i suoi 5.500 mq di superficie, e contiene installazioni per la simulazione realistica di operazioni di estinzione e salvataggio, attività di supporto tecnico o implementazioni ABC. Utilizzando le finestre e le stanze della solida struttura in cemento, è possibile mettere in atto scenari per la realizzazione di simulazione in edifici alti, ristoranti, alberghi o uffici, negozi, ospedali, situazioni con diversi gradi di difficoltà. 
Nella parte nord della hall, una casa unifamiliare con tetto a doppia falda offre l'opportunità di fare pratica per il posizionamento delle scale, mentre all'esterno della sala è posizionata una struttura a più piani. Su questo lato della sala la struttura per l'addestramento penetra notevolmente attraverso la facciata in vetro. Al contrario del rigoroso disegno di facciata interna, l'esterno sembra casuale: le aperture sono di diversi tipi, collocate in un modello apparentemente accidentale, rappresentando ulteriori situazioni di difficoltà. 

Crediti fotografici: Marcus Bredt