SHOW ROOM

Nazione: ITALIA
"Un vasto complesso architettonico composto da tre fabbricati preesistenti con destinazione deposito, costituisce la partenza per la nascita di un progetto di ristrutturazione innovativa a Nocera Inferiore. Operare un intervento progettuale volto ad animare ciò che prima era inerte e statico significa intraprendere un’impresa complessa e presuppone la coscienza di un obiettivo mirato, confidando nei poteri qualificanti dell’architettura, ovvero in grado essa stessa di dinamizzare e cambiare le sorti di una scatola muraria preesistente e nello stesso tempo di offrire luoghi organicamente interattivi al fine di migliorare le sensazioni di chi vi lavora e di chi ne fruisce. L’intervento di recupero architettonico è consistito nella conservazione delle strutture perimetrali e nell’eliminazione di tutte le superfetazioni esistenti, quali solai, scale, tramezzi.
Per il recupero del complesso architettonico, sono stati realizzati vespai al fine di garantire la salubrità della struttura e trattatamenti con intonaci traspiranti per i primi due metri in altezza delle pareti. La pavimentazione di tutti gli ambienti è in cemento industriale, macchiata con cemento bianco e finita al quarzo, le pareti sono tutte trattate con gesso colorato bianco.
Le grandi “travi” in cartongesso presenti sono sia sostegno per i corpi illuminanti, sia sono elementi di contenimento del sistema degli impianti, in modo da non lasciare niente a vista. La suggestiva scala che collega lo show room al piano superiore della zona trucco e sale conferenze è caratterizzata da struttura in ferro lasciata in vista ed il solaio di questa zona è realizzato in lamiera grecata di ferro zincato. Particolare trattamento è stato riservato alla struttura del bagno, realizzata mediante cemento armato decapato, con pigmenti bianchi, utilizzando casseri di legno, sia per le pareti sia per il soffitto.
Se da un lato la struttura muraria verticale ed i solai di copertura voltati vengono mantenuti, dall’altro la monotonia e la staticità dei rettangoli preesistenti vengono spezzate dall’inserimento di segni ed elementi obliqui, che rendono dinamico lo spazio interno, in modo da suggerire percorsi e direzioni. Come un lama emergente, quasi la prua di una nave, un setto murario scandisce lo spazio centrale dello show room principale, con scorci e visuali inusuali.
Adiacente all’estremità della prua, è situato il bancone rivestito in specchio della reception con loghi aziendali acidati e la piccola zona bar collocata in un bianco volume cilindrico.
La facciata principale dell’edificio, originariamente in muratura con un'unica apertura dotata di una saracinesca, è stata recuperata mutando completamente la quantità e la forma delle finestre in modo da caratterizzare fortemente il fronte di ingresso e favorire un’anomala illuminazione interna.
La luce infatti, che penetra dall’originale e dinamica configurazione geometrica delle aperture presenti nella facciata principale, gioca in modo variabile con gli elementi e le superfici interne, svelando nuovi angoli ed esaltando i candidi cromatismi degli arredi.
Lo show room La Beautè è uno spazio articolato e sinergico, un luogo dove luci, colori, oggetti e superfici interagiscono armonicamente rifrangendosi in uno spazio pervaso di energia e non più di staticità e di stereometria.
Il corpo centrale ha pareti disseminate di specchi che riproducono lo stesso disegno delle aperture della facciata. Il grande volume curvilineo privo di controsoffittatura accoglie la sala conferenza, l’archivio ed un’area per i trattamenti estetici, oltre ai magazzini e ai servizi.
In particolare la sala conferenze ha un sistema di luce ed emissione aria completamente incassato e regolato tramite computer.
Il secondo volume architettonico ospita gli uffici amministrativi e l’ufficio dirigenziale, dalle linee essenziali ed austere. Una quinta costellata di faretti ed una parete scura inclinata verso il pavimento delimitano questo contenitore spaziale.
Il terzo edificio accoglie al piano terra il negozio con pareti sulle quali si estendono lunghe mensole intervallate da specchi ed al centro un bancone laccato bianco con piano in cristallo.
Questo spazio adibito alla vendita è collegato al piano superiore da una scala metallica racchiusa tra setti vetrati, una zona trucco e trattamenti estetici, dinamizzata da divertenti accostamenti di specchi circolari, un bagno dai suggestivi connotati ed una seconda sala conferenze con sedute bianche e specchi parietali di forme e dimensioni differenti e soffitto costellato con faretti ad incasso orientabili.
Un grande e scenografico bagno completamente rivestito in marmo di Carrara ospita un lavabo realizzato completamente in vetro con stampe digitali e con eleganti erogatori, sottili steli in acciaio inox che scendono dal soffitto.
Adiacente alla scala si trova l’elegante sala d’attesa con grandi divani imbottiti rivestiti in skay bianco e sostegni in metallo cromato ed i tavoli, bianchi volumi laccati lucidi. La ristrutturazione e la riqualificazione del complesso degli edifici industriali La Beautè rappresenta una straordinaria trasformazione di capannoni anonimi ed ordinari in uno spazio vivo, suggestivo ed interattivo, un emozionante luogo tridimensionale che con pochi segni e materiali semplici e severi acquista una nuova vita, architettonica e sensoriale.
Un’originale trasformazione che costituisce esempio di come il cambiamento di destinazione d’uso di un luogo, possa, mediante interventi strutturali non invasivi e scelte progettuali che contemplino l’utilizzo di materiali, forme e cromatismi naturali ed essenziali, integrarsi sapientemente e suggestivamente con le nuove funzioni ed esigenze del rinnovato spazio."