SEDE GSW

Città: BERLINO
Nazione: GERMANIA
Tipologia: EDIFICI PER UFFICI
Progettista Architettonico: SAUERBRUCH HUTTON
Date: 1999
"Il problema di creare uno spazio di grandi dimensioni per il terziario e di tenere conto delle problematiche del comfort ambientale è il nodo centrale dello sviluppo di questo progetto degli architetti Sauerbruch e Hutton. La gestione degli impianti viene, infatti, posta in modo primario sin dalle fasi preliminari del processo, integrandolo nella progettazione non come vincolo ma come stimolo allo sviluppo di nuove soluzioni costruttive.
La facciata voleva inoltre uniformarsi esternamente alle dimensioni degli interpiani dell’edificio esistente, degli anni ’50, situato a ridosso del manufatto di nuova esecuzione. L’edificio è composto da due corpi, uno di cinque piani, una torre di 23 piani e da un ponte di collegamento, definito interzona, destinato ad alloggiare i locali di fruizione particolare, come gli archivi e le centrali dati, per questo motivo è stato concepito in modo flessibile. Una flessibilità sia orizzontale, attraverso un sistema di distribuzione a pianta libera, che verticale, attraverso la predisposizione a isolare alcune parti in modo da poter utilizzare in modo diverso i differenti piani. L’edificio multipiano vetrato presenta quattro diversi prospetti. Ciò è dovuto al diverso orientamento, in particolare i fronti a ovest e a sud, a differenza degli altri due, sono caratterizzati da una doppia facciata, dove le parti opache interessano la superficie relativa alle solette mentre il resto è completamente vetrato.
L’involucro è costituito da un’intercapedine di circa un metro che separa la facciata continua interna e il sistema esterno. Sul lato ovest è realizzata una facciata “convettiva” con una camera d’aria attrezzata con grigliati utilizzabili per le opere di manutenzione, e con sistemi di oscuramento per la protezione dalla luce diretta.
Il funzionamento della climatizzazione è realizzato ad aree distinte dove la differenza di temperature si compensa attraverso i diversi sistemi di aerazione, sul lato est sono posti infatti i corridoio e i servizi.
Il prospetto sud è trattato similarmente al prospetto ovest con una camera d’aria protetta da lame frangisole inclinate, mentre a nord la parete interna corre a filo della facciata delegando la parte più consistente del compito di protezione dal freddo alla porzione opaca.
Il pacchetto funzionale assicura un isolamento acustico di 35 db., una trasmissione dell’energia pari a 62% secondo le norma DIN 4108 e un fattore di trasmissione della luce del 76%, risultato notevole rispetto agli usuali edifici per il terziario che delegano al sistema di condizionamento l’ottenimento del benessere ambientale interno."