SAN FRANCISCO MUSEUM OF MODERN ART

Il 14 maggio 2016 è stato inaugurato il San Francisco Museum of Modern Art (SFMOMA), oggetto di riqualificazione e ampliamento, che in parte ingloba il museo originario realizzato da Mario Botta nel 1995.
Città: SAN FRANCISCO
Nazione: STATI UNITI D'AMERICA
Tipologia: CULTURA
Progettista Architettonico: SNØHETTA
Date: 2016
L’edificio originale e l’ampliamento sono differenti fra loro per scelta dei materiali, per le componenti cromatiche e per forma: geometrica e statica nel primo caso, fluida e organica nel secondo. 
La caratteristica in comune è l’impronta materica e compatta all’interno del denso paesaggio urbano. 
La facciata principale dell’ampliamento ha un aspetto dinamico, realizzato con 700 pannelli lavorati localmente di FRP (fibre a matrice polimerica), simili a fasce orizzontali increspate, sensibili alla variazione della luce. All'interno dei pannelli, infatti, sono inglobati dei cristalli silicati provenienti dalla Monterey Bay che riflettendo la luce naturale permettono alla facciata di cambiare colore e sfumature nel corso della giornata e in base alle condizioni atmosferiche. 
L’ampliamento, aggiunto all’edificio senza soluzione di continuità, è un corpo di dieci piani che ospita oltre 15 mila metri quadri di gallerie interne e all’aperto per ospitare la famosa collezione del museo. 
Gli spazi espositivi sono stati concepiti sulla base delle mostre, permettendo dunque al SFMOMA di valorizzare ancor più il proprio patrimonio artistico (moderno e contemporaneo). 
La direzione del SFMOMA ha collaborato con Snøhetta per fare in modo che nuovo museo fosse aperto sulla città e accogliesse spazi di aggregazione. Sono state dunque prese in grande considerazione le connessioni con il quartiere e con il tessuto urbano, creando nuovi percorsi pedonali e una nuova entrata su Howard Street, così come il paesaggio circostante e gli spazi all’aperto al di fuori del museo.  
Il nuovo SFMOMA ha ricevuto la certificazione LEED Gold ed è uno dei primi musei del paese ad avvalersi unicamente di dispositivi a LED. 

Crediti fotografici: Snøhetta.
SCARICA IL PDF