PADIGLIONE DELLA FIERA DI BOLOGNA

Il nuovo padiglione (14-15) del quartiere fieristico di Bologna si inserisce in un disegno di generale riqualificazione architettonica e funzionale dell’intero comparto espositivo.
Città: BOLOGNA
Nazione: ITALIA
Progettista Architettonico: STUDIO CERRI & ASSOCIATI
Date: 2008
Posto a fianco del 16-18, diviene snodo dei sistemi di percorsi coperti a quota 6 metri dal suolo e va ad occupare un’area immediatamente a ridosso del rilevato ferroviario posto a nord. 
La tipologia, un padiglione doppio piano con il livello superiore a luce libera, prevede un volume completamente rivestito in pannelli di zinco titanio, che riprendono per colore e dimensione della giacitura quelli del vicino padiglione 16-18 assicurando una continuità della linea compositiva pur nel rispetto di una costruttiva diversità. 
I fronti presentano profondi tagli che individuano un ordine porticato gigante che permette l’accesso funzionale e garantisce i corretti apporti di luce e aria negli spazi interni; sul fronte nord, inoltre, si apre una grande vetrata su due livelli che delimita gli spazi dedicati alla ristorazione. 
I collegamenti con i padiglioni preesistenti sono assicurati da passaggi vetrati in quota, rivestiti con lamiera microforata di colore argento. Un volume più ampio, anch’esso vetrato e rivestito in lamiera microforata, assolve le funzioni di biglietteria a piano terra, reception e risalita alla quota di ingresso di 6 metri. 
La copertura, a falde inclinate, è rivestita in lamiera metallica e ha imposta incassata rispetto al filo superiore del fronte.