ONE WORLD TRADE CENTER

Il One World Trade Center, progettato dallo studio Skidmore, Owings & Merrill e inaugurato il 3 novembre 2014, è una delle quattro torri previste da Daniel Libeskind nel master plan per la ricostruzione del Ground Zero dopo l’11 settembre 2001.
Città: NEW YORK
Nazione: STATI UNITI D'AMERICA
Tipologia: MIXED USE
Progettista Architettonico: SKIDMORE, OWINGS & MERRILL
Date: 2014
Il progetto nasce dal concorso indetto nel 2002 dalla Lower Manhattan Development Corporation per colmare il vuoto di Ground Zero. 
Consegnato il 28 giugno 2005, la sua realizzazione ha richiesto quasi un decennio di lavoro. 
La torre, conosciuta anche come Freedom Tower, si estende su una superficie di 240.000 metri quadrati suddivisi in 102 piani. L’altezza simbolica dell’edificio 1.776 piedi (541 metri) intende richiamare l’anno della dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti. 
Esternamente, l’edificio è un volume vetrato sfaccettato composto da 8 triangoli isosceli allungati che si alza a partire da un basamento cubico rinforzato di 20 piani. 
Il grattacielo poggia su fondazioni in cemento armato che si estendono per 60 metri sotto terra che reggono una struttura impostata attorno a un nucleo portante di cemento armato e 48.000 tonnellate di acciaio chiusi esternamente da 13.000 pannelli di vetro. 
L’edificio ospita al suo interno uffici, ristoranti panoramici agli ultimi piani ed è chiuso superiormente da un’antenna per le trasmissioni alta 124 metri ideata dall’artista Kenneth Snelson che di notte proietta verso il cielo un fascio di luce. 

Crediti fotografici: James Ewing, Iwan Baan