GARAGE ITALIA

Città: MILANO
Nazione: ITALIA
Tipologia: MIXED USE
Engineering: MILAN INGEGNERIA
Progettista Architettonico: STUDIO AMDL
Date: 2017
Lapo Elkann apre le porte dell’headquarter di Garage Italia in Piazzale Accursio a Milano, all’interno dell’iconica ex-stazione Agip Supercortemaggiore restaurata dallo studio aMDL di Michele De Lucchi. La storia di Piazzale Accursio inizia negli anni ’50, nel pieno miracolo economico italiano. Una sorprendente architettura con ampie ali divide la piazza, due vie si snodano e portano il nuovo viaggiatore in luoghi magnifici. Per molti anni questa bellissima architettura è rimasta abbandonata al suo destino di incompresa decadenza. Ora le sue porte si riaprono in una rinnovata veste grazie a Lapo Elkann e a Garage Italia. Una nuova location che proietta il viaggio verso la fantasia e che diventa oggi ancor più significativa come punto di contatto tra una città simbolo dell’Italia contemporanea, Milano, e le altre capitali e culture europee e globali. 
Garage Italia si trova all’interno dell’ex-stazione Agip Supercortemaggiore, una stupenda architettura anni ’50, un esempio di streamline moderno, caratterizzata dai bordi arrotondati di due sproporzionate tettoie che fanno immaginare che l’edificio possa spiccare il volo. L’intervento di restauro conservativo e consolidamento statico di aMDL, sotto la guida di Michele De Lucchi, ha rispettato l’identità storica e architettonica dello spazio, proiettandolo nella contemporaneità. L’edificio è stato oggetto di un meticoloso intervento per riportare gli esterni al colore originale. Tutte le tessere in ceramica del mosaico che rivestiva la superficie curva delle due tettoie, così come le facciate esterne, sono state infatti pulite e restaurate con grande cura. A perimetro delle ali sono state installate due file di neon, riposizionate esattamente come negli anni Cinquanta: sono un vero e proprio elemento architettonico che valorizza la forma aerodinamica dell’edificio e che torneranno a far splendere come in passato la “stazione”, catalizzando l’attenzione sulle sue linee futuristiche. Sopra la linea del tetto, gli alti pennoni ricalcano il disegno di quelli originali: sono il supporto della nuova insegna di Garage Italia che si staglia alta nel cielo, ben visibile nella sua funzione di comunicazione per chi percorre l’asse stradale del Sempione.