MUSEO MARITTIMO DANESE

Il Museo Marittimo Danese fa parte dell’ultimo intervento del Kulturhavn Kronborg, un programma che comprende la ristrutturazione del castello di Kronborg (patrimonio mondiale dell’UNESCO) e la realizzazione di due nuovi edifici per offrire una varietà di esperienze culturali ai residenti e ai visitatori di Helsingør.
Città: HELSINGOR
Nazione: DANIMARCA
Tipologia: CULTURA
Progettista Architettonico: BIG - BJARKE INGELS GROUP
Date: 2013
Il progetto è stato sviluppato all’interno di un bacino di carenaggio per la riparazione e la manutenzione delle navi inutilizzato. 
Articolato su diversi livelli, il museo, crea nuove relazioni con il contesto circostante: alla quota della città, le passerelle che attraversano il vuoto connettono il nuovo centro culturale con il castello di Kronborg, al livello del museo, collegano gli spazi interni e permettono nuove prospettive sul bacino. 
Il piano principale, 7 metri sottoterra, permette ai visitatori di scoprire ed immergersi negli spazi reali di una costruzione navale. L’inclinazione dei piani del museo ha permesso di creare spazi emozionali e scultorei e di collegare le aree espositive con l’auditorium, le aule, la caffetteria e il piano della banchina. 
L’allestimento museale, realizzato da Kossmann.Dejong, appare come una metafora multimediale del viaggio: il percorso espositivo interpreta il desiderio universale di scoperta, presentando una visione attuale delle nozioni marittime. 
La realizzazione del museo ha comportato l’utilizzo di tecniche costruttive mai utilizzate prima in Danimarca: il bacino di cemento, con le sue mura spesse un metro e mezzo e il solaio di due metri e mezzo, è stato tagliato, aperto e rimontato. I ponti in acciaio, invece, sono stati realizzati in sezioni giganti sul molo di un’acciaieria cinese e poi trasportati in Danimarca. 

Crediti fotografici: Rasmus Hjortshøj, Thijs Wolzak, Luca Santiago Mora