MUSEO DI PITAGORA

Città: CROTONE
Nazione: ITALIA
Tipologia: CULTURA
Progettista Architettonico: OBR OPEN BUILDING RESEARCH
Date: 2007
Il progetto per i giardini e il museo di Pitagora è l’esito di un concorso di idee promosso dal Comune di Crotone nel 2003 e va incontro alla crescente richiesta di iniziative di intrattenimento culturale e scientifico. Ideato da Open Building Research, il polo espositivo cerca di fondere due opposte esigenze: da un lato prevede una corretta integrazione paesistica nell’orografia del Monte Pignera, dall’altro realizza un Landmark visibile dalla città. Per questo motivo l’edificio è articolato in un corpo parzialmente ipogeo integrato nel monte e contemporaneamente aggettante verso il centro urbano. Questa articolazione realizza una copertura di verde pensile che definisce un paesaggio continuo tra il parco e la città attraverso il museo. Il giardino pensile è concepito come belvedere sul parco e la città in direzione del Castello Carlo V e diventa luogo di socializzazione all’aperto, dove il limite tra funzione espositiva, piazza e guardino sarà connotato dall’uso degli utenti. Alla struttura museale è possibile accedere sia al livello inferiore attraverso un percorso ascensionale dalla città, sia al livello superiore mediante un percorso discendente dal monte. Tra i due livelli si articola una promenade interna a spirale che distribuisce le varie funzioni museali (foyer, sale espositive permanenti e temporanee, laboratori didattici ed uffici) e conduce il visitatore in modo fluido e continuo tra lo spazio espositivo interno al museo e quello esterno dei Giardini di Pitagora. La relazione tra architettura e paesaggio viene enfatizzata negli spazi del foyer a livello inferiore e della caffetteria a livello superiore che inquadrano come in un cannocchiale il panorama esterno.
Crediti fotografici: Mariela Apollonio