LIVING UNIT

OFIS Arhitekti, insieme agli studi di architettura C+C, C28, AKT II e al contractor sloveno Bostjan Perme ha presentato al Fuorisalone di Milano 2017 l’abitazione minima Living Unit.
Città: MILANO
Nazione: ITALIA
Progettista Architettonico: OFIS ARHITEKTI
Date: 2017
Il progetto, minimale e flessibile, è concepito come una struttura modulare componibile in orizzontale o in verticale a seconda delle diverse esigenze e ai diversi contesti. 
L’unità base, 30 metri quadrati di superficie, 4,5 metri di lunghezza, 2,5 metri di larghezza e 2,7 metri di altezza interna, è dotata degli spazi minimi sufficienti per due persone, con un letto doppio, un piccolo armadio e un tavolo con due sedie a cui, se necessario, possono essere affiancati anche una piccola cucina e un modulo bagno.  
Gli interni e gli arredi, fissi e multifunzione, sono realizzati in legno. 
L’involucro è costituito dall’assemblaggio di pannelli impostati su una struttura portante costituita da un telaio di legno che integra al suo interno tutti gli impianti ed è chiuso su entrambi i lati da strati di compensato. 
Molteplici sono le possibilità di finitura, partendo dallo stesso legno per arrivare lamiera metallica ma anche a manufatti di cemento. 
Il cantiere, completamente a secco, necessita solo del fissaggio della struttura al terreno tramite ancoraggi metallici o blocchi di cemento removibili. 

Crediti fotografici: Janez Martincic