GLEN OAKS BRANCH LIBRARY

Città: NEW YORK
Nazione: STATI UNITI D'AMERICA
Tipologia: CULTURA
Progettista Architettonico: MARBLE FAIRBANKS
Date: 2013
Sono bastati solo cinque mesi dal suo completamento, sotto la direzione di Marble Fairbanks architects, a fare della nuova Glen Oaks Branch Library il nuovo punto d’incontro del quartiere. Con il suo involucro luminoso, l’edifico medaglia d’oro LEED attrae una piccola folla tutte le mattine, anche prima dell’orario di apertura. 

Al piano terra, i prospetti che guardano a ovest e a nord costituiscono una vera e propria finestra sulla comunità. Lo studio ha elaborato uno speciale pattern sulla vetrata che non solo collabora ad ombreggiare l’edificio, ma è anche un originale riferimento alla demografia del quartiere: le barre variano in modo tale da rappresentare ognuna delle 30 lingue parlate in quella zona (numeri basati sul più recente censimento), grazie ad un algoritmo che determina la lunghezza di ognuna di esse. La fascia centrale della facciata è stata lasciata scoperta, in modo da consentire il libero passaggio della luce, fino a raggiungere parte dei livelli interrati. Tra le barre, tradotta in tutte e 30 le lingue, la parola “search”: un riferimento sia alla ricerca bibliografica, che si effettua nelle biblioteche, che alla ricerca digitale, nei motori di ricerca.

Dell’isolante è interposto in ogni coppia di canali, vetrificati singolarmente e poi intrecciati, conferendo ad alcune porzioni di facciata un aspetto lattiginoso e, ancora una volta, riducendo l’eccessivo irraggiamento. Sul fronte nord, una vetrata ripropone il motivo della scritta “search”, ma ad una scala molto maggiore e con un piccolo trucco. Il sole proietta la parola sulla facciata continua passando attraverso una balaustra vetrata collocata sul tetto e, mano a mano che il sole si muove, nell’arco della giornata, la scritta scende lungo la vetrata, scorrendo sulle nervature d’acciaio.