KAPSARC

Città: RIYADH
Nazione: ARABIA SAUDITA
Tipologia: ISTRUZIONE
Progettista Architettonico: WOODS BAGOT | ZAHA HADID ARCHITECTS
Date: 2017
Il KAPSARC (King Abdullah Petroleum Studies and Research Centre) è un istituto non-profit che svolge ricerche indipendenti sulle politiche inerenti un uso più efficace dell'energia per il benessere comunitario. Sviluppa quadri economici per la riduzione dell'impatto ambientale e dei costi complessivi per l'approvvigionamento energetico, trovando soluzioni tecnologiche per un uso più efficiente dell'energia.
Il campus KAPSARC, di 70.000 mq, comprende cinque edifici: Energy Knowledge Centre; Energy Computer Centre; un Conference Centre con una sala espositiva e un auditorium da 300 posti; una biblioteca per la ricerca, che contiene circa 100.000 volumi; la Musalla, un luogo di preghiera all'interno del campus. Il design del KAPSARC nasce da considerazioni tecniche e ambientali, e unifica i cinque elementi che lo compongono. E' il primo progetto di ZHA a cui è stata assegnata la certificazione LEED Platinum da parte del Green Building Council degli Stati Uniti, un centro progettato in risposta alle condizioni ambientali dell'Altopiano di Riyad, per ridurre i consumi di energia e risorse.
La prima strategia per la composizione architettonica ha previsto l'utilizzo di un sistema cellulare, parzialmente modulare, che integra diversi edifici dipartimentali in un unico insieme con spazi pubblici interconnessi. Le strutture prismatiche esagonali a nido d'ape creano un reticolo di celle all'interno di un volume. Questo principio strutturale e organizzativo ha determinato la composizione del KAPSARC, che si configura come una fusione di forme cristalline che emergono dal paesaggio desertico, evolvendo per rispondere al meglio alle condizioni ambientali e ai requisiti del programma del centro. La griglia a nido d'ape è compressa lungo l'asse centrale formando un'estensione naturale verso ovest.
Come un centro di ricerca, che per sua stessa natura è proiettato verso il futuro, così anche l'architettura del KAPSARC guarda al futuro con una composizione formale che potrà essere ampliata o adattata senza comprometterne il carattere visivo.
Crediti fotografici: Hufton+Crow