HERNING MUSEUM OF CONTEMPORARY ART

Città: HERNING
Nazione: NORVEGIA
Tipologia: CULTURA
Progettista Architettonico: STEVEN HOLL ARCHITECTS
Date: 2009
L’Herning Center of the Arts unisce, per la prima volta, tre istituzioni culturali distinte: l’Herning Art Museum, il MidWest Ensemblee e il Socle du Monde. Il nuovo Centro è destinato ad essere un forum innovativo che unisce le arti visive e la musica. Il design combina paesaggio e architettura in un edificio a un unico livello che include gallerie espositive permanenti e temporanee, un auditorium da 150 posti, sale di prova musicali, un ristorante, una biblioteca multimediale e uffici amministrativi. Il progetto per il centro mira a "costruire il sito". Nella trasformazione il campo piatto, di 3.700 metri quadrati, è stato modellato con un nuovo paesaggio collinare e con delle piscine per nascondere i parcheggi e le aree di servizio. La rinomata relazione della città Herning con i tessuti e l'arte è stata di ispirazione per il progetto. “Una parte della collezione d'arte attuale è ospitata in una vecchia fabbrica di camicie, progettata negli anni ’60, a forma di colletto di camicia e si trova dall'altra parte della strada rispetto al sito. È stata l'interazione tra il proprietario della fabbrica e gli artisti di Arte Povera come Piero Manzoni che hanno permesso a una tale collezione d'arte di esistere a Herning “ha affermato Steven Holl. Il tema del tessuto viene trasportato in tutto il progetto dalla forma dell'edificio che assomiglia ad una collezione di maniche di camicie viste dall'alto alle finiture delle pareti. All’interno delle casseforme è stata inserita della tela cerata per ottenere una trama a tessuto per le pareti esterne degli edifici di calcestruzzo bianco. Crediti fotografici: Steen Gyldendal.