HEC PARIS MBA

Città: PARIGI
Nazione: FRANCIA
Tipologia: ISTRUZIONE
Progettista Architettonico: DAVID CHIPPERFIELD ARCHITECTS
Date: 2012
Il cliente desiderava un edificio che non solo ospitasse le strutture didattiche per il corso MBA e servizi di amministrazione, ma anche che offrisse un ingresso principale al campus e rafforzasse l'immagine di HEC come una delle migliori scuole di economia europee. I requisiti di pianificazione prevedevano un basso volume di edifici arretrato rispetto al confine del sito. L'edificio funge da ingresso a tutto il campus, un'interfaccia tra la comunità più ampia e l'ambiente didattico della scuola. Situato al margine meridionale del campus esistente, l'edificio MBA si trova al centro della nuova disposizione del master plan. L'ingresso principale si apre sulla sala centrale, uno spazio ricreativo e sociale, e collega le aree private dell'edificio, come gli uffici amministrativi alle aree pubbliche, tra cui l'auditorium principale e la caffetteria. Il volume principale è suddiviso in una serie di blocchi che sono sfalsati rispetto l'asse lungo dell'edificio, creando diversi ritmi e varianti lungo lo spazio pubblico sul lato sud. Questo movimento integra l'edificio nel suo contesto e crea una varietà di spazi interni ed esterni. Le altezze del soffitto aumentano di piano in piano, dando agli spazi didattici molta luce e visuali verso l’esterno. L'auditorium principale, una scatola nera con interni bianchi, è illuminato da un grande lucernario circolare e ospita un pubblico di 250 persone. Una serie di lucernari più piccoli introducono una luce naturale supplementare nella stanza. La palette dei materiali usati per la costruzione - l'alluminio per la facciata continua e il calcestruzzo a vista all'interno - rimanda ai materiali utilizzati negli edifici del campus degli anni '60. La facciata articolata in verticale fatta di moduli alternati di 800mm e 500mm separati da alette sporgenti dona profondità e plasticità. Le fasce orizzontali strette in alluminio esprimono le altezze crescenti, unificando ulteriormente la composizione dei blocchi. Le strategie strutturali e di facciata svolgono un ruolo importante nel migliorare le prestazioni energetiche dell'edificio. Il calcestruzzo è isolato sull'esterno, con rivestimento in metallo che agisce anche come barriera impermeabilizzante. L'esposizione della struttura in calcestruzzo all'interno dell'edificio permette al calore assorbito dai pavimenti e dalle pareti in estate di disperdersi nella notte. Questo processo è facilitato dal soffitto in alluminio in rete, che consente la circolazione dell'aria. Crediti fotografici: HEC Business School, Ute Zscharnt, Simon Menges.