FONDAZIONE AGNELLI

Città: TORINO
Nazione: ITALIA
Tipologia: ISTITUZIONI
Progettista Architettonico: CARLO RATTI ASSOCIATI
Date: 2017
Per la rielaborazione del quartier generale della Fondazione Agnelli, Carlo Ratti Associati ha sviluppato un sistema personalizzato di riscaldamento, raffrescamento e illuminazione che segue gli occupanti mentre si muovono nell'edificio, come una bolla ambientale personalizzata. Il sistema dà forma a un luogo di lavoro sincronizzato con le esigenze degli utenti, ottimizzando così l'utilizzo dello spazio e limitando i rifiuti energetici. I progettisti e ricercatori di Carlo Ratti Associati hanno dotato la struttura centenaria del centro città con sensori Internet of Things (IoT) che monitorano diversi tipi di dati, inclusi livelli di occupazione, temperatura, concentrazione di CO2 e lo stato delle sale riunioni. Sulla base di queste informazioni, il sistema di gestione degli edifici (BMS) risponde dinamicamente, regolando l'illuminazione, il riscaldamento e l'aria condizionata. Una volta che gli occupanti degli edifici impostano la loro temperatura preferita tramite un'applicazione per smartphone, una bolla termica li segue in tutto l'edificio, poiché le unità a ventola, situate nei controsoffitti, vengono attivate dalla presenza umana. Quando un occupante lascia un dato spazio, la stanza torna naturalmente in modalità standby e risparmia energia come un computer. Sincronizzando l'utilizzo di energia e l'occupazione umana all'interno di edifici, possiamo creare un'architettura più sostenibile e sensibile, riducendo teoricamente il consumo energetico fino al 40%. La conoscenza dell'occupazione interna permette anche di riconfigurare gli uffici nel tempo. Il nuovo posto di lavoro prevede anche una serie di pareti mobili in vetro, tende ad assorbimento acustico e divisori pieghevoli in pannelli di legno, tutti elementi che permettono infinite riconfigurazioni interne. Un grande spazio aperto può quindi trasformarsi rapidamente in una serie di piccole sale riunioni, ciascuna con una propria bolla termica personalizzabile individualmente. Questa forma di flessibilità è essenziale per l'edificio, che non solo ospita la sede della Fondazione Agnelli, ma anche uno spazio comune per studenti e imprenditori e una caffetteria. Nell'ultimo decennio, le applicazioni mobili come Foursquare hanno cambiato il modo di sperimentare lo spazio urbano all'aperto. Il progetto della Fondazione Agnelli mira a trasferire l'approccio dal basso verso l'alto di queste applicazioni mobili sul posto di lavoro, promuovendo la creatività e la produttività dell'ufficio.
Crediti fotografici: Beppe Giardino
Post correlati