CRYSTAL HOUSES

Città: AMSTERDAM
Nazione: OLANDA
Progettista Architettonico: MVRDV
Date: 2016
Le Crystal Houses dello studio MVRDV devono la loro esistenza alla richiesta di disegnare un flagship store che unisse sia il patrimonio olandese che l'architettura internazionale al PC Hooftstraat, l'unica via dedicata allo shopping di lusso di Amsterdam, che precedentemente era per la maggior parte residenziale. MVRDV ha progettato una rappresentazione degli edifici originali attraverso una soluzione con un ampio uso del vetro. La facciata di vetro imita il disegno originale fino alla stratificazione dei mattoni e ai dettagli delle finestre, ma sfuma verticalmente e si allunga per rispettare le leggi di zonizzazione e per consentire l'incremento dell'uso interno. I mattoni di vetro allungano la facciata delle Crystal Houses, sciogliendosi infine nella facciata di mattoni di terracotta tradizionali che corrispondono alla fascia residenziale (come previsto dalle regole estetiche della città), che sembra galleggiare al di sopra del negozio. Il progetto vuole fornire una soluzione alla perdita di caratterizzazione delle aree commerciali di tutto il mondo. L'aumento della globalizzazione del settore retail ha portato all'omogeneizzazione delle strade dello shopping del lusso. Il progetto delle Crystal Houses offre allo store una superficie vetrata e trasparente di cui i negozi contemporanei hanno bisogno, pur mantenendo un carattere architettonico e di individualità, dando vita ad un flagship store che spera di distinguersi dagli altri. Dopo aver concepito l'idea iniziale, MVRDV ha lavorato a stretto contatto con un certo numero di partner per sviluppare le tecnologie che rendessero possibile la realizzazione del progetto. I mattoni di vetro massiccio sono stati individualmente realizzati da Poesia di Resana, vicino a Venezia. Le ricerche condotte dalla University of Technology di Delft, in collaborazione con l'azienda ABT e il contraente Wessels Zeist, hanno portato allo sviluppo di soluzioni strutturali e tecniche di fabbricazione che prevedono l'uso di un adesivo ad alta resistenza e trasparente, della Delo Industrial Adhesives, in Germania, per cementare i mattoni insieme senza la necessità di un mortaio più tradizionale. La costruzione è la prima di questo genere, e ha richiesto un livello estremamente elevato di precisione e artigianalità, insieme ad un team tecnico in loco durante tutto il processo. Lo sviluppo di nuovi metodi di costruzione ha messo in evidenza ulteriori possibilità di costruzione future, come la minimizzazione dei materiali di scarto. Tutti i componenti di vetro sono completamente riciclabili. Con una facciata interamente in vetro era importante poi garantire che i requisiti energetici fossero rispettati attraverso l'uso di fonti rinnovabili. Pertanto l'edificio è stato progettato intorno ad una pompa di calore a terra, i cui tubi arrivano fino a 170 metri sottoterra, garantendo un clima interno ottimale durante tutto l'anno. Photo credits: Daria Scagliola+Stijn Brakkee, Poesia, MVRDV