NUOVA CHIESA DI PETOSINO

Città: PETOSINO
Nazione: ITALIA
Tipologia: EDIFICI RELIGIOSI
Progettista Architettonico: ODA ASSOCIATI
Il progetto consiste nella realizzazione di un nuovo edificio religioso nei pressi di un piccolo santuario che doveva mantenere i suoi caratteri simbolici di fulcro di un vecchio borgo. Il luogo dell’intervento è caratterizzato da uno zoccolo terrazzato che sostiene la chiesa esistente, un sagrato rialzato rispetto al sistema urbano. Per risolvere il rapporto tra le due chiese è stato proposto un sistema ipogeo: la nuova presenza si affianca alla vecchia producendo un sistema di due sagrati collegati tra loro e connessi al paese da un nuovo percorso. La chiesa ipogea, scavata nella terra, si misura con il carattere topografico del luogo e si presenta lungo il percorso attraverso un grande muro di sassi ciclopici.
Lo schema tipologico è quello dell’aula leggermente aperta verso l’altare. L’entrata avviene tramite un “nartece” segnato da uno spazio compresso, ovvero da un’altezza inferiore rispetto all’ambiente principale. Un’ampia scalinata introduce all’aula vera e propria, illuminata da una luce radente proveniente da un lucernario a soffitto. L’altare in pietra assume una posizione centrale mentre il lato ovest dell’aula è disegnato da una parete bianca in cartongesso scavato da piccole nicchie. La facciata est è quasi completamente vetrata, interrotta qua e là da intrusioni rocciose, ovvero tre volumi che ospitano il coro, la cappella e il battistero. I tre blocchi sono caratterizzati da un rivestimento in rame che sia enfatizza la loro immagine di massi erratici, sia contrasta con la ruvidezza dei sassi che costeggiano la faglia.
La facciata opposta, lungo la strada che sale verso il cimitero, è caratterizzata da un muro in pietra dove sono collocate piccole cappelle.
Progettista: Remo Dorigati _ Oda Associati
Collaboratori: Arch. Gian Carlo Floridi, Arch. Tiziano Cattaneo, Arch. Chiara Dorigati