CGT - MILANO

Città: VIMODRONE
Nazione: ITALIA
Tipologia: EDIFICI PER UFFICI
Progettista Architettonico: DANTE O. BENINI & PARTNERS
Date: 1993
"Il progetto si compone essenzialmente di cinque corpi di fabbrica, due alti e tre bassi. I due corpi alti sono collegati tra loro da passerelle ed uniti da una copertura vetrata; sono destinati a contenere gli spazi operativi e sono costituiti da quattro piani fuori terra più un piano tecnico dove sono alloggiati gli impianti. Il primo dei tre corpi bassi costituisce l’ingresso, separato per ospiti e dipendenti dalla control Room e da un locale reception. L’ingresso si inserisce tra i due corpi alti e chiude sul fronte verso strada la galleria vetrata. Una serie di pensiline e sbalzi collegano i suddetti locali con l’ascensore che disimpegna i parcheggi sotterranei. Nella parte finale della galleria vetrata, incuneato nello spazio di risulta dei due corpi alti, è situato il secondo corpo basso: l’auditorium. Il terzo corpo basso è costituito dalla zona comprendente mensa, cucina e sala bar/intervallo. La struttura di questi corpi bassi è in metallo con copertura sostenuta da travi reticolari a vista. I due corpi alti sono in c.a. con copertura in struttura metallica e finitura esterna in lastre di acciaio inox. Le parti strutturali sono finite ad intonaco (coccio pesto), gli imbotti dei serramenti sono in pietra di Asiago. I serramenti che costituiscono gran parte degli involucri sono di due tipi: tradizionali con montanti in alluminio e acciaio inox per i due corpi alti destinati ad uffici e di tipo strutturale (senza parti metalliche verso l’esterno) per i tre corpi bassi e la grande galleria, destinati a spazi di uso comune. La superficie fuori terra del fabbricato è di circa 8500 m2 di cui circa 6000 occupati da spazi operativi e circa 2500 per i servizi generali. Il fabbricato è dotato di altri 8000 m2 interrati suddivisi si due piani."