CENTRO NATATORIO

Il nuovo centro natatorio di Brescia, progettato da Camillo Botticini, si trova nel quartiere sportivo di Mompiano e ricerca la relazione con i differenti gradi di urbanità in cui si inserisce.
Città: BRESCIA
Nazione: ITALIA
Tipologia: SPORT
Progettista Architettonico: CAMILLO BOTTICINI ARCHITETTI
Date: 2013
Trovandosi nella parte nord della città, il centro si accosta allo stadio di calcioe ad altri campi sportivi. L’edificio si presenta come un volume massiccio, consegnando a quest’area ricca di spazi di risulta un carattere prettamente urbano. A questa nuova immagine contribuiscono anche le bucature in facciata, che offrono al centro natatorio la possibilità di relazionarsi in modi molteplice con l’esterno: ampie vetrate lungo tutto il prospetto verso i campi sportivi, fenditure selezionate verso la strada.
La logica del progetto ricerca una condizione di porosità, intesa come relazione tra piscine interne e lido, attraverso l’utilizzo di patii, e come valorizzazione della luce naturale, che entra negli ambienti interni grazie al trattamento della copertura, capace di valorizzare la luce zenitale.
Sul lato rivolto verso la strada un accesso separato per giocatori e pubblico scava l’angolo, mentre dove c'è l’ingresso alle piscine coperte e al bar l’erosione del volume apre una piccola piazza. Il sistema distributivo lavora su gruppi di funzioni autonomi, che però sono tra loro integrate e sovrapposte: il principio della continuità visiva, della facile controllabilità degli spazi e della separazione tra spazi da percorrere a piedi nudi o con le scarpe è alla base dell’organizzazione interna.
Così lo spazio aperto del lido e delle piscine esterne si lega con quello interno, assumendo i connotati di un parco dove il piano verde si inclina secondo geometrie che ne enfatizzano i caratteri e sottolineando l’esposizione al sole dei bagnanti.

Crediti fotografici: Camillo Bottoncini Architetti