CENTRO AZIENDALE VITTORIO EMANUELE MARZOTTO

L'intervento di riqualificazione ha previsto un lavoro di miglioramento delle prestazioni qualitative ed energetiche degli ambienti di lavoro, oltre ad un impegno per mantenere la coerenza estetica con gli edifici esistenti degli anni '30 della Cantina, trasformandola in una vera e propria "Cittedella del vino".
Nazione: ITALIA
Tipologia: INDUSTRIA
Progettista Architettonico: WESTWAY ARCHITECTS
Date: 2017
La Cantina Santa Margherita, situata nel comune di Fossalta di Portogruaro (Venezia) è stata oggetto di un intervento di restyling che ha coinvolto lo studio Westway Architects.
La Cantina, realizzata nel 1935 per volere del Conte Gaetano Marzotto, ha visto un lavoro di miglioramento delle prestazioni qualitative ed energetiche degli ambienti di lavoro, oltre ad un impegno per mantenere la coerenza estetica con gli edifici esistenti. 
L’intervento trasforma l’antica Cantina in una vera e propria “Cittedella del vino”. Le fasi di lavoro che hanno riguardato la riqualificazione in chiave moderna delle aree di vinificazione, deposito dei materiali, della cantina e, per ultimo in ordine temporale, dell’edificio in cui avviene l’imbottigliamento. 
Nel rispetto delle caratteristiche architettoniche del patrimonio industriale degli anni ’30, i progettisti di Westway Architects hanno ideato quattro edifici con copertura a doppia falda sorretta da capriate, ispirati agli esistenti volumi sul lato nord del sito. La connessione tra il vecchio e il nuovo è stato accentuato anche dal rivestimento di facciata delle moderne unità, scandito da lamiere metalliche che richiamano quelle dei vecchi volumi. 
La pensilina che corre per 110 metri lungo il fronte principale e la facciata dell’edificio degli uffici rappresentano gli elementi distintivi del progetto. Quest’ultima infatti risulta scandita da finestre profondamente incavate rispetto al filo di facciata che incanalano la luce negli ambienti interni. 
La riqualificazione ha visto anche un elemento moderno e dinamico nel rivestimento in zinco-titanio di due colori, rosso vermiglio per le facciate e grigio per le coperture ed alcune parti delle chiusure verticali.

Crediti fotografici: Moreno Maggi