CEM - CENTRO EVENTI MULTIFUNZIONALE

Il complesso architettonico, dal carattere contemporaneo, scultoreo e fortemente espressivo, contiene una sala grande da cinquecento posti, sala piccola da duecento, un ampio foyer di ingresso e distribuzione, funzioni di servizio e di supporto, camerini, uffici, sale prova, bar ristorante, magazzini, depositi.
Città: VERBANIA
Nazione: ITALIA
Tipologia: CULTURA
Date: 2016
L'edificio è collocato lungo la costa del Lago Maggiore in corrispondenza della foce del fiume San Bernardino nelle vicinanze della storica Villa Maioni, sede della Biblioteca Civica, in posizione panoramica, con vista verso il paesaggio circostante, ridefinendo una nuova configurazione dell'area in rapporto alla presenza del lago, della spiaggia e della Villa. 
Il sistema interno, composto di piattaforme mobili, permette allestimenti interni multipli e trasformabili, raccordando la sala grande al foyer, definendo uno spazio flessibile e multifunzionale fino ad accogliere conferenze per 900 persone. 
Un ampio palcoscenico con torre scenica alta circa sedici metri, dotato di fossa orchestrale, permette di ospitare rappresentazioni liriche; come richiesto dall'Amministrazione Comunale e da quella Provinciale la fossa orchestrale è stata appositamente dimensionata. 
Nel complesso, l'insieme degli interventi di progetto, comprendenti la sistemazione esterna e le opere interne di arredo e movimentazione della sala principale, permettono alla struttura di assumere la qualità di complesso culturale in senso ampio e polifunzionale, aperto alle necessità della città, disponibile ad eventi di rilevante dimensione, di scala provinciale e regionale, ma anche di considerare l'opera come un intervento di riqualificazione urbana e paesaggistica estesa, comprendente la Villa Maioni, la biblioteca, la spiaggia, la gradonata esterna, il lungo lago, nuovo insieme unitario ed integrato nel quale il nuovo Teatro cittadino assume il ruolo di baricentro e di fulcro delle attività sociali e culturali. 
La collocazione dell'edificio è studiata in ragione dell'accessibilità degli ospiti, della funzionalità delle attività di servizio per il carico e scarico delle attrezzature, ma anche per la creazione di una nuova piazza ampia, verde e panoramica, una “piazza lungo lago” in continuità con il lungofiume, un nuovo sistema a disposizione dei cittadini, ma anche di grande attrattiva turistica. 
I volumi dalla caratteristica geometria ispirata ai sassi ed alla geologia del luogo, contengono le funzioni di servizio e di supporto, la biglietteria, il guardaroba, i camerini, gli uffici, le sale prova, il bar ristorante.  

Crediti fotografici: PierMario Ruggeri