CASA STAMPATA 3D A SHANGAI

Città: SHANGHAI
Nazione: CINA
Tipologia: RESIDENZA
È la Cina il primo paese a realizzare un’abitazione stampata 3D abitabile. Si era già parlato di due progetti, da pensare e costruire con questa tecnologia: la Canal House di Amsterdam e l’Università della California. Il progetto olandese, però è ancora in costruzione: ci vorranno ancora tre anni circa per ultimarlo. Quello Californiano è stato il primo progetto di questo tipo ad uscire allo scoperto ma resta ancora sulla carta: solo alcune singole componenti sono già state realizzate con la tecnologia 3D, l’edificio completo ancora non si vede.

La nuovissima casa di Shangai non solo è già stata ultimata ma la società di costruzioni cinese che se ne (Winson) è occupata ha realizzato anche altre 10 strutture, non ancora abitatte ed adibite per il momento ad uffici. 

Ovviamente ancora non si può parlare di residenze di lusso: si tratta infatti di case semplicissime, poco più che dei prefabbricati. La velocità di costruzione è molto elevata: escluse le finiture, usando quattro stampanti larghe circa 10 metri ed alte 7, cono bastate 24 ore a realizzare l’intero complesso.  Insieme ai tempi di esecuzione, questa nuova tecnologia abbatte i costi economici che energetici (la costruzione di ogni modulo costa meno di 5 mila dollari).


Greta Allegretti