CASA DA MUSICA

Città: PORTO
Nazione: PORTOGALLO
Tipologia: CULTURA
Progettista Architettonico: OMA
Date: 2005
La Casa da Musica, inaugurata il 15 aprile 2005, è il primo edificio di Rem Koolhaas in Portogallo progettato per l’evento di Porto Capitale Europea della Cultura 2001. Progettata come punto di raccordo fra la nuova e la vecchia città la Casa da Musica si staglia solitaria fiancheggiando la Rotunda da Boavista circondata da un mix eterogeneo di edifici. All’arrivo una piazza in travertino, completamente pedonale, si configura come un piano ondulato che si innalza in prossimità di Avenida de Boavista e Rua 5 de Outubro creando degli spazi interni per negozi o per accessi ai piani interrati. L’edificio invece è concepito come un poliedro irregolare caratterizzato dalle sfaccettature e dal colore bianco che si eleva per 8 piani sul livello della strada e per 3 piani interrati sostenuto da pareti in cemento armato di 40 centimetri di spessore. All’interno la struttura è costituita da un sistema strutturale ibrido che vede in primo luogo una struttura portante in calcestruzzo armato che dalle fondazioni percorre verticalmente l'edificio fino alla sala principale (dove le pareti raggiungono lo spessore di un metro e agiscono come diaframmi interni che legano la copertura in senso longitudinale) e in secondo luogo una struttura reticolare in acciaio che, poggiata sulle pareti in calcestruzzo, si articola sino al tetto. Questa complessità strutturale, legata alla forma singolare dell’edificio, si riflette anche nella composizione in pianta dove le funzioni assumono la forma scatole scavate raccordate da un involucro continuo. Oltre all’auditorium principale da 1300 posti la struttura contiene anche uno spazio per performance più piccolo e flessibile, senza posti a sedere fissi, dieci sale prove, sale registrazione, uno spazio per la formazione, un ristorante, una terrazza, un bar, una sala VIP, aree amministrative e un parcheggio sotterraneo per 600 veicoli. Crediti fotografici: Philippe Ruault.