BARCELÓ MARKET

Nieto Sobejano Arquitectos ha realizzato il nuovo Barceló Market, un complesso che comprende diversi spazi pubblici tra i quali un mercato, un centro sportivo e una biblioteca.
Città: MADRID
Nazione: SPAGNA
Tipologia: MIXED USE
Progettista Architettonico: NIETO SOBEJANO ARQUITECTOS
Date: 2014
Vincitore del concorso indetto nel 2007 per la riqualificazione del centro storico di Madrid, l’ambizioso progetto proposto dagli architetti, che comprendeva la ridefinizione degli spazi urbani mediante volumi e usi diversi, al fine di migliorare i servizi del quartiere e proporre una nuova relazione con le preesistenze, è avvenuto in due fasi: la prima nel 2009, con la riorganizzazione della Piazza di Santa Barbara e l’installazione del mercato temporaneo, la seconda, con la costruzione, in prossimità di Calle de Barcellò e Calle de la Beneficiencia, del mercato permanente, della biblioteca e del centro sportivo, avvenuta tra il 2010 e il 2014. 
Il complesso del mercato permanente è diviso dai tre volumi del mercato, del centro sportivo e della biblioteca che articolandosi fra loro generano diversi spazi civici: una strada coperta, una pizza e una terrazza rialzata. 
Il volume del centro sportivo si protende sul volume del mercato, alto 4 piani, il cui tetto è un grande terrazzo-belvedere dal quale è possibile osservare lo skyline di Madrid. 
L’intervallo tra i due volumi alla quota stradale configura una strada coperta dalla quale è possibile accedere, tramite scala mobile, non solo alla terrazza rialzata, ma anche a due ponti che collegano i due edifici a diverse quote. 
La biblioteca, invece, situata sul lato opposto della piazza, si relaziona da un lato al patio della scuola elementare preesistente e dall’altra parte con lo spazio longitudinale pubblico che comunica con la facciata del mercato e del centro sportivo. 
Un rivestimento in policarbonato bianco opalino, recuperato dal precedente mercato temporaneo, unifica l’aspetto esteriore del complesso conferendogli armonia e leggerezza.  

Crediti fotografici: Roland Halbe