BANCA CENTRALE EUROPEA - ECB

La Banca Centrale Europea, inaugurata nel 2014, domina con le sue forme fluide e dinamiche lo skyline del quartiere Ostend di Francoforte e ingloba il volume orizzontale della Grossmarkthalle
Città: FRANCOFORTE
Nazione: GERMANIA
Tipologia: ISTITUZIONI
Progettista Architettonico: COOP HIMMELB(L)AU
Date: 2014
Il progetto fa della nuova Sede della Banca Centrale Europea una nuova icona per Francoforte, visibile da ogni punto della città e tale da trasformarsi in un nuovo significativo elemento nello skyline urbano. 
La proposta di Coophimmelb(l)au, vincitrice del primo premio, consiste in una torre con una duplice sfaccettatura, che si presenta in una forma poligonale, nata dall'alterazione scultorea e dal movimento di torsione e di curvatura del suo corpo principale, ottenendo innumerevoli e diverse forme che dipendono dalla posizione e dai diversi punti di vista dello spettatore. 
Coophimmelb(l)au ha inoltre accentuato il significato ed il ruolo del Grossmarkthalle (area in dismissione riqualificata con la sostituzione dei vecchi mercati con la nuova sede della ECB) aggiungendo un corpo orizzontale agli edifici storici preesistenti; tutte le strutture orizzontali si congiungono nell'atrio delle torri creando una Città Verticale che si rapporta e si connette senza discontinuità al tessuto urbano circostante ed alla città. 
Il collegamento tra i vari livelli che si connettono all'atrio centrale fa di questo luogo uno spazio di sosta e di circolazione simile ad una città tra le torri; questo spazio inoltre, fulcro delle attività e delle funzioni dell'intero complesso, assolve anche un'importante funzione per quanto riguarda la sostenibilità dell'edificio (guadagno solare, protezione dal sole, ventilazione ed illuminazione naturale). 
L'energia ed i concetti ambientali del progetto sono stati sviluppati con l'intenzione di realizzare condizioni interne ottimali per gli utenti dell'edificio e, contemporaneamente, minimizzare il consumo di energia. 
Obiettivo principale del progetto era ridurre la ventilazione meccanica al minimo; vento ed energia solare sono usate per stabilire la naturale ventilazione negli uffici distribuiti ai vari piani delle torri. 

Crediti fotografici: Robert Metsch, Paul Raftery.