10 WEYMOUTH STREET - AMPLIAMENTO WALPOLE HOUSE

L’intervento riguarda il recupero e l’ampliamento di Walpole House: un blocco d’angolo in laterizio scuro, stile anni ’60, in uno strategico ed esclusivo contesto urbano di Londra collocato a Weymouth Street, a cinque minuti da Oxford Street.
Città: LONDRA
Nazione: REGNO UNITO
Tipologia: RESIDENZA
Progettista Architettonico: MAKE ARCHITECTS
Date: 2009
Le facciate lungo l’infrastruttura citata e Hallam Street non possono essere modificate poiché inserite in una conservation area, cioè in un’area vincolata per il suo pregio storico ed artistico. 
Bridford Mews, l’ampia corte tergale, è quindi l’unico spazio disponibile per realizzare il consistente ampliamento che quasi raddoppia la volumetria esistente. 
Al restauro delle 17 unità residenziali preesistenti, si aggiungono quindi 8 appartamenti e 4 lussuosi attici, con tagli dimensionali che vanno da 55 a 120 mq, i cui consumi energetici sono ridotti tramite l’impiego di una pompa geotermica che collabora alla temperatura dell’acqua del sistema di climatizzazione a pannelli radianti. 
Sempre nella corte, che mantiene l’accesso carrabile, trova spazio un edificio di un piano con tetto giardino dove si trovano un garage con due posti auto e i depositi condominiali. 
Il rivestimento in mattoni di colore marrone del fabbricato originario si oppone alla cromia cangiante dell’involucro di nuova costruzione, realizzato in pannelli di ottone modulari. 
Quasi come un domino, il design della pelle architettonica consiste nel disporre ad incastro i pannelli secondo un andamento orizzontale o verticale, con l’obiettivo di un disegno marcato dalle fughe delle connessioni. Le finestre si inseriscono come tessere di vetro nella geometria di luci ed ombre della facciata, senza spezzare la regolarità della tessitura: per consentire questa totale integrazione, le aperture a tutta altezza sono apribili a vasistas. 
La monomatericità dell’involucro è bilanciata, quindi, da una gamma di soluzioni e dettagli a cui si aggiunge un casuale ordine di logge che amplificano la modellazione plastica del profilo scalettato del prospetto. I profondi aggetti delle logge, ad 1 o 2 moduli, sono concepiti in modo da potenziare l’illuminazione, grazie a balaustre in vetro e pannelli a traforo che lasciano filtrare la luce all’interno degli appartamenti. 
Il traforo dei pannelli è stato studiato da Make Architects e riproduce, in piccola scala, la tessitura modulare del rivestimento. Il rivestimento prevede il sistema strutturale della facciata ventilata, costituito dai seguenti elementi: struttura portante; sottostruttura ad uno o due elementi; isolamento termico; sezione di ventilazione; tavolato continuo; pannelli con giunta a scomparsa. 
Anche la sostenibilità, legata alla totale riciclabilità del rame, ha inciso positivamente sulla valutazione prestazionale del progetto. La particolare tipologia di rivestimento offre, inoltre, la possibilità di un pacchetto murario pluristrato ventilato ed ipercoibentato che collabora al risparmio energetico. 

Crediti fotografici: Make Architects