Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

Il masterplan di Progetto CMR dà vita ad un nuovo modo di concepire il mondo del Big Data, unendo la forza dell’high-tech e dell’IT ad una serie di strutture e servizi, creando un distretto autosufficiente e autonomo. Lo scopo finale del progetto è quello di costruire una comunità avanzata, pronta ad accettare e vincere le sfide della nuova era dell’Information Technology, ma il cui perno imprescindibile resta l’Uomo. Il progetto prevede un’area destinata ad uso uffici, integrata da appartamenti SOHO, spazi commerciali, scuole, un albergo di lusso ed altre strutture per garantire un alto livello di qualità della vita degli abitanti, distribuiti su una superficie complessiva di 260.000 mq. Il tutto immerso in spazi verdi, parchi, laghi e giardini. 
Il masterplan di Xiantao Big Data Valley, ora in fase di cantiere, nasce dalla forte volontà del Cliente di vedere il suo core business, il big data, trasformarsi da entità puramente astratta in una realtà solida e tangibile. Partendo dall’elemento architettonico simbolo del progetto: il complesso di uffici, costituito da tre torri, ognuna delle quali rappresenta una base del data processing (Storage, Sensing, Data Mining). Una forma semplice e pulita caratterizza i tre edifici, le cui facciate di vetro rafforzano ulteriormente il carattere contemporaneo del complesso, come muri sottilissimi e trasparenti tra il mondo virtuale e quello reale. I tre edifici sono poi uniti nella parte superiore da un passaggio circolare, che verrà utilizzato come zona espositiva dalla quale i visitatori potranno godere di una vista spettacolare a 100 metri di altezza, immersi in uno spazio che richiama il flusso costante e inarrestabile dei dati. 
Il vetro torna ad essere l’elemento dominante anche dei complessi SOHO e Office loft. I cinque edifici SOHO, dalle forme morbide e dinamiche, hanno altezze diverse, in un crescendo armonioso che termina nel complesso principale a tre torri. L’area Office loft sorge di fronte al SOHO e conta sei edifici, dalle forme scultoree e nette, posizionati in modo da completarsi l’un l’altro. In contrasto voluto con la razionalità e la forza degli edifici vicini, l’hotel 5 stelle è stato pensato come un elemento più discreto e intimo, in simbiosi con la natura circostante. 
L’albergo è stato infatti disegnato seguendo le curve naturali del terreno su cui è posizionato, risultando in una forma sinuosa e ondulata che abbraccia il parco e il lago antistanti, un angolo più riparato di tranquillità, lontano dalla vita frenetica che scorre fuori. Una nuova generazione di IT parks: questo è l’obiettivo per il quale Progetto CMR è stata scelta per dare il suo contributo.
Progettista: PROGETTO CMR
Categorie: Architettura