VII edizione del Trophée Archizinc: i vincitori

Proclamati a Parigi i vincitori della settima edizione del Trophée Archizinc, il concorso che premia i progetti che meglio interpretano le possibilità offerte dalle coperture con zinco VMZinc.

Si è svolta a Parigi la premiazione della settima edizione del Trophée Archizinc, il concorso biennale promosso da VMZinc, marchio del Gruppo Umicore, che quest’anno ha premiato 12 progetti e 12 studi di architettura provenienti da tutto il mondo. Il concorso ha confermato la sua capacità di unire culture, tipologie e stili architettonici differenti intorno a un materiale nobile, naturale e riciclabile come lo zinco. Un materiale che consente di esprimere la creatività dei progettisti attraverso svariati tipi di applicazioni e aspetti superficiali, in costruzioni nuove o in ristrutturazioni.
I progetti vincitori si distinguono, oltre che per lo stile architettonico, per l'innovazione nell'utilizzo dello zinco, per la funzionalità e l’approccio ecosostenibile. Tutti i progetti sono stati valutati da una giuria di nove professionisti internazionali del mondo dell'architettura e delle costruzioni che ha assegnato i premi alle quattro categorie e tre "Special Awards".
 
Per la categoria “Abitazioni unifamiliari” premiata la realizzazione Casa Golf a Hondarribia (Spagna) di Rehabite. Due le menzioni speciali: Publilettre House a Bordeaux (Francia) di Fabre/De Marien Et Lesgourgues e Private House a Hohenems (Austria) di Marc Hoffenscher. 

Per la categoria “Progetti residenziali” è stato premiato l’edificio Canopée Residence, Ginko Eco-district a Bordeaux (Francia) di Brochet Lajus Pueyo. 

Per la categoria “Edifici commerciali” è stato premiato The 82 Bank Learning Center a Nagano (Giappone) di Nikken Sekkei Ltd. La menzione speciale è stata assegnata a Abdoun Fashion Atrium, Amman (Giordania) di Symbiosis Designs Ltd. 

Per la categoria “Edifici pubblici” una la realizzazione premiata, Museum of Fine Arts a Oviedo (Spagna) di Mangado Y Asociadoss S.L., due invece le menzioni: Il Daoiz y Velarde Cultural Center a Madrid (Spagna) di Rafael de La-Hoz Arquitectos e Santa-Maria Monastery a Armenteira (Spagna) di Rodríguez + Pintos Arquitectos. 

Tre i premi speciali: il “Premio Edilizia Sostenibile” è stato assegnato a Moulins High School a Lille (Francia) di Chartier Dalix Architectes. Il “Premio Speciale della Giuria” a Reconversion and Extension of the Former Hospital a Meursault (Francia) di Jung Architectures. Il “Premio degli Internauti” è andato a Daan Residential a Taipei (Taiwan) di Rogers Stirk Harbour+ Partners.