Pubblicato il 21 settembre 2018

Valle 3.0 vincitore del concorso per il Porto di Palermo

Il concorso di progettazione bandito dall'Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale per rendere il porto di Palermo parte della città è stato vinto dal raggruppamento guidato dalla società Valle 3.0 di Roma.
Il concorso, che ha visto al secondo posto il team guidato da Gianluca Peluffo & Partners Architettura e al terzo il raggruppamento tedesco di Heinle, Wischer Gesellschaft fur Generalplanung, prevede un rafforzamento del sistema portuale della città. 

Il team vincitore è stato coordinato da Emanuela Valle - socia di Valle 3.0 con Maria Camilla, Gilberto e Silvano Valle - in collaborazione con Carlo Prati, architetto e docente a Roma Tre e allo Ied, e con Franco Karrer, presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici.

Il progetto sviluppato si pone l'obiettivo di riqualificare il waterfront urbano attraverso la realizzazione di due nuovi terminal, uno crocieristico e l'altro Ro-Ro, oltre ad un edificio che funga da interfaccia tra il waterfront la città.  
L'edificio su via Crispi conterrà gli uffici delle compagnie di navigazione, la biglietteria ed ulteriori servizi legati alla vita della città. 
La sequenza di edifici, con proporzioni che riprendono quelle della morfologia urbana palermitana, avrà il compito di ricucire la relazione città-mare mitigando l'effetto barriera che crea la strada che separa le due aree.

I prossimi passi verso la realizzazione prevedono un tavolo di lavoro con i tecnici della stazione appaltante per studiare la relazione tra il piano regolatore del porto ed il progetto in questione, oltre all'assegnazione degli incarichi per lo sviluppo effettivo dei lavori.
Categorie: Architettura