Vale anche in caso di D/R il bonus Ristrutturazione

Esteso il bonus detrazione 65% ai casi di Demolizione e Ricostruzione con variazione di sagoma.
E’ dunque possibile fruire dell’agevolazione  anche in caso di demolizione e ricostruzione dell'edificio nel rispetto della legge 98/2013
Ricordiamo, infatti, che il decreto del Fare ha rivisto la definizione di "ristrutturazione edilizia" contenuta nel Testo Unico Edilizia (D.P.R. n. 380/2001) eliminando all'art. 3, comma 1, lett. d) il riferimento alla "sagoma" dell'edificio. La nuova disposizione, quindi, fa rientrare nel concetto di ristrutturazione edilizia anche i lavori di demolizione e ricostruzione senza il mantenimento della sagoma originaria dell'edificio.
Con la nuova nozione di ristrutturazione edilizia è, dunque, possibile estendere il campo applicativo previsto per la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie; per la detrazione del 65% per il risparmio energetico; per l'IVA con l'aliquota ridotta del 10% per le prestazioni di servizi, dipendenti da contratti d'appalto, relative ad interventi di recupero incisivo sugli immobili.