Pubblicato il 12 ottobre 2018

Un edificio industriale di San Francisco trasformato in Gusto Headquarters

La struttura storica, un ampio edificio industriale a San Francisco che un tempo fungeva da officina per cacciatorpediniere e sottomarini militari, è stata trasformata nella sede dell'azienda Gusto.
L'azienda di software per la gestione delle attività di ristorazione è cresciuta rapidamente per servire oltre 60.000 aziende. Gusto si espande scegliendo come propria sede uno spazio nel vecchio cantiere navale sul lungomare orientale di San Francisco. 

L'area, già in fase di grande rivitalizzazione, ha visto il progetto dello studio Marcy Wong Donn Logan Architects per il riutilizzo adattivo delle strutture fatiscenti del Molo 70 in spazi utilizzabili, rispettando i requisiti di rispetto del patrimonio. Si è difatti scelto di mettere in risalto le enormi colonne e travi in ​​acciaio della struttura esistente, oltre ai macchinari adatti per sollevare parti di navi da un'estremità all'altra dell'edificio.

Dal suo canto, lo studio di architettura di San Francisco Gensler, responsabile dell'allestimento dello spazio con mobili, infissi ed attrezzature. 
Ulteriori livelli di mezzanino su entrambi i lati sono stati creati grazie ad un telaio strutturale secondario nascosto dietro i supporti originali. Negli angoli opposti, due scale minimali forniscono l'accesso ai piani superiori e creano un forte contrasto con le finiture industriali. Il livello più alto si configura come un open space per le aree lounge e le aree cucina, scandito di grandi finestre ad arco e pareti in mattoni a vista.  
Progettista: GENSLER
Categorie: Architettura