Pubblicato il 14 novembre 2014

Uffici STAM Europe a Milano: Facciate, materiali, LEED Gold

Il progetto architettonico ha previsto l'installazione di un frangisole a “pale” a schermatura dai raggi solari. Le pale che compongono questo sistema hanno movimenti diversi a seconda dell'esposizione/orientamento della facciata su cui sono collocati e si dividono in tre tipologie: frangisole orientabili verticali, composti da elementi modulari dotati di un meccanismo per la movimentazione. La struttura portante è costituita da tubolari in acciaio, zincati a caldo, che corrono lungo tutte le fasce marcapiano dell'edificio, su cui ne sono fissati un numero
costante. Sono formate da mensole, anch’esse in acciaio zincato a caldo, che supportano un reticolo verticale di canne di bamboo. I tubolari portanti orizzontali sono ancorati alle solette dell'edificio mediante staffe. 
L’oscuramento che ne deriva, a pale completamente in posizione di chiusura, è pari al 70%; frangisole fissi verticali, tipologia identica a quella precedentemente illustrata. La differenza consiste nel fatto che non sono dotati di un sistema di movimentazione. Sono pertanto prive del motoriduttore. La situazione di massima ombra viene garantita dal loro posizionamento ortogonale rispetto al prospetto di facciata. Le facciate con frangisole fisso sono quelle orientate a Est, cioè lungo via Ludovico Di Breme (Edificio B) e lungo il cortile interno (Edificio A);
frangisole fissi orizzontali, tipologia costituita da pale orizzontali di lunghezza pari a circa ml. 4,2. La loro struttura è , per ragioni di produzione, simile a quelle precedentemente illustrate.
E' costituita da tubolari posti in modo verticale posizionati alle estremità delle pale. Il sistema di schermatura è a nastro orizzontale e comprende quattro file di canne per ogni pala. La suddetta tipologia è prevista lungo la facciata all'interno del cortile (Edificio C).


Realizzazione: STAM EUROPE GREEN PLACE
Progettista: GAS STUDIO